Utente 119XXX
Egr. sigg. medici,
a fine luglio avremo il nostro primo bambino.
La nostra casa è molto calda: in estate la temperatura interna oscilla tra i 30 e i 32 gradi e, avendo le uniche due finestre dallo stesso lato dell'edificio, non passa vento.
Siamo preoccupati che tale calura possa nuocere al nostro bambino e vorremmo perciò acquistare un condizionatore d'aria.
Possono esserci rischi per un neonato nel climatizzare l'aria di casa? Sarebbe più "sano" aumentare il numero dei ventilatori e non acquistare il climatizzatore?

Grazie in anticipo per la Vostra attenzione.

[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
pur non essendo specialista in pediatria, mi sento di tranquillizzarla: un uso oculato del condizionatore, regolato su temperature non troppo basse rispetto all'esterno (bastano 3-4 gradi), con pulizia regolare dei filtri e niente aria diretta sulla culla (cose ovvie, insomma) non farà nessun danno, anzi!
I bambini piccoli hanno meno capacità di termoregolazione rispetto agli adulti, quindi soffrono per il caldo, soprattutto se umido, e il condizionatore toglie anche quell'eccesso di umidità che aumenta il malessere.
Auguri per il suo bimbo
Franca Scapellato

[#2] dopo  
Utente 119XXX

Grazie mille per la sua risposta, dott.sa Scapellato.