Utente 113XXX
Salve, sono molto preoccupata per mia figlia che ha 3 mesi e mezzo e che durante l'ecografia alle anche e reni, l'ecografista en passant le ha trovato una cisti sierosa di 7mm alla milza. Lui dopo avermi chiesto se la bimba ce l'aveva già nella pancia, a cui ho risposto che non lo sapevo, perchè avendo fatto solo 3 eco, alla morfologico non mi è stato detto nulla di simile, poi a quella del 7° mese nemmeno ma in quella non si è soffermato nuovamente sugli organi interni come nella morfologica, mi ha consigliato di non preoccuparmi, che sono quelle cisti che si formano anche alle ovaie ed ai reni e che si riassorbono da solo e di fare il controllo fra 2 mesi. Ho paura, il mio pediatra diceva che non sapeva cosa potesse essere, non gli è mai capitato e di seguire ciò che diceva l'ecografista. Le dico, mia figlia appare in salute, pesa quasi 7 kg, l'allatto io, ha avuto tempo fà una pallina di grasso al capezzolo che poi è sparita da solo dopo un mesetto, io sono portatrice sana di anemia mediterranea mentre mio marito non ce l'ha, a lei non abbiamo ancora fatto il test, ha avuto un taffreddore con febbre a 40°C, forse di natura virale, che si ha superato con areosol di prontinal e breva senza ricorrere all'antibiotico, venerdì le ho fatto i vaccini(obbligatorio e raccomandato), ha avuto un pò di febbre ma ora tutto ok. E' nata col TC perchè podalica.Leggera displasia anca sx, un grado. Non saprei che altro aggiungere per aiutarla nella diagnosi, mi aiutie non mi spaventi, sono una mamma, condizione di allarme permanente. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
innanzitutto calma! E' una cisti che dev'essere solo controllata periodicamente e il suo rilievo non fa pensare obbligatoriamene a cose gravi da metterle paura!

Ci sono cisti vere ricoperte da epitelio (e questo sembra il caso, ossia una formazione ben delimitata da epitelio secernente il liquido, rotonda a contenuto sieroso), false cisti di varia origine.

Possono anche essere un reperto del tutto casuale nell'adulto, specialmente se sono piccole e non danno alcuna ripercussione sull'organo interessato o su quelli vicini e sulla loro funzionalità. Caso ha voluto che l'ecografista scoprisse la cisti e d è stato meglio così in modo che periodicamente possiate controllarne lo stato. E' logico che se dovesse tendere a crescere e a disturbare l'organo si dovrebbero adottare provvedimenti chirurgici, ma al momento non credo, altrimenti il medico ecografista vi avrebbe detto di fare almeno un consulto in chuirurgia pediatrica.

Non si faccia prendere dal panico e se le serve per stare più tranquilla, porti la piccola e la relativa ecografia ad una consulenza di chirurgia pediatrica.

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi