Utente 155XXX
Buonasera, sono la mamma di una bimbo di 2 anni con problemi neurologici (dovuti a una polimicrogiria) e di epilessia, controllata farmacologicamente.
Fra pochi giorni il mio bimbo deve fare la vaccinazione Morbillo-Parotite-
Rosolia ma ho letto che in questo tipo di vaccinazione viene iniettato il virus vivo attenuato e che potrebbe provocare danni neurologici o aggravare quelli che già ha.
Come se non bastasse il successivo vaccino a distanza di un mese sarà
Antimeningococco e anche di questo parlano di problemi neurologici.
Mi sono allarmata moltissimo … e mi sono chiesta ma devo proprio farli? So che
fanno parte delle vaccinazioni obbligatorie, che fino ad ora abbiamo fatto
tutte dissociate, ma il vaccino M-P-R mi hanno detto che dissociato non
esiste.
La domanda è : posso fare tranquillamente questi vaccini o meglio non farli? O
è meglio farli quando il bimbo sarà più grande? Preciso che il bimbo frequenta
l’asilo nido ed è costantemente a contato con altri bimbi.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
sono la persona meno adatta a darle consigli in merito
in quanto contraria alle vaccinazioni di massa, specialmente a quelle per infezioni ad andamento benigno come morbillo, rosolia, parotite...

l'MPR appunto, mi risulta sia consigliato ma non obbligatorio, quello antimeningococco se non erro è obbligatorio solo per chi deve andare militare ma non nell'infanzia, e per chi deve viaggiare in paesi a rischio meningitico (servono 15-20 giorni per avere immunità).

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi