Utente 592XXX
Buongiorno,
sono la mamma di una bambina di 2 anni e mezzo, avantieri pomeriggio la bambina ha presentato febbre 38, l'abbiamo portata dal pediatra è ha riscontrato gola arrossata e ostruzione nasale. Ci ha prescritto il Nurofen ogni 8 ore e anche l'antibiotico Cedax, dicendoci di cominciare la terrapia antibiotica solo se la febbre fosse persistita anche il giorno dopo.
Nella notte la temperatura ha superato i 38.6 ma col Nurofen la temperatura non è calata (come succede di solito) dopo 4 ore dal temperatura non scendeva, abbiamo chiamato il pediatra che ci ha consigliato ti darle la Tachipirina, ma anche così la temperatura continuava a salire, verso l'una ha raggiunto i 40 su consiglio del pediatra le abbiamo somministrato il Bentenal ma la temperatura ha iniziato a calare solo verso le 17.00. Oggi presenta una temperatura già superiore ai 38.5. Ho dimenticato di dire che abbiamo cominciato la terrapia antibiotica ed inoltre la bambina ha difficoltà a respirare. La mia domanda è: E' possibile che per la gola arrossata si abbiamo temperature così alte (nemmeno con la tonsillite aveva raggiunto tali temperature)?

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
completamente contraria alla somministrazione di antibiotico
alla prima comparsa di febbre-gola arrossata.
La cosa migliore da fare in questi casi è una prudente attesta, far bere il bambino, permettergli di sudare e controllare che urini e non abbia altri sintomi allarmanti o sia particolarmente abbattuto. Vedere insomma il suo stato più che il termometro.

L'incontro con i germi costruisce le difese immunitarie e bombardare subito i piccoli con antibiotici, antiinfiammatori e cortisone...può essere controproducente per il normale andamento di queste banali e fisiologiche manifestazioni febbrili, comuni nell'infanzia. L'antibiotico va riservato ai casi di effettiva necessità e l'osservazione dell'andamento delle febbri ci dice se sono forme batteriche o virali e quindi se l'antibiotico è utile o inutile.

Usate la soluzione fisiologica (si vende in spray o flaconcini monodose) per pulire il nasino, ed eventualmente per diminuire le difficoltà respiratorie umidificate l'ambiente oppure fate aerosol con fisiologica tiepida.
L'ostruzione nasale è quella che nei piccoli dà maggiori fastidi e si riflette negativamente anche sulla performance polmonare.

Cordialmente
Dott.Agnesina Pozzi