Utente 197XXX
Gentile dottore,
avrei bisogno di un parere legato alla gestione della mia piccola, nata il 31/05/2011.
Per esigenze legate all'attuale appartamento(molto piccolo) in cui vivo e anche affettive mi ritrovo spesso (circa 1 volta asettimana) a dover letteralmente trasferire la bimba con tutto l'occorrente che serve per accudirla, dai nonni materni e paterni (in questi frangenti almeno la mamma è sempre presente).
Sabato scorso poi, proprio per permettere a mia moglie di "staccare un po' la spina" dall'impegno di mamma (impegno che comunque assorbe energie fisiche ma anche mentali) abbiamo deciso, in comune accordo, di essere presenti ad un matrimonio di un nostro amico lasciando, per l'intera giornata, la nostra piccola dai nonni (giornata che tra l'altro è passata senza nessuna difficoltà: dopo la poppata seguiva subito la nanna).
Quello che vorrei sapere è se questo frequente cambiamento di "ambiente" nonchè l'esigenza che sporadicamente si può presentare di dover lasciare la bimba dai nonni materni o paterni anche per una giornata intera, può in qualche modo nuocere alla salute psico-fisica della mia piccola, nonostante noi agiamo con tutta la buona fede possibile.
Vi ringrazio e vi saluto.

[#1] dopo  
Dr. Enrico Polito

24% attività
4% attualità
12% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Credo che non comporti nessun problema. é sempre circondato da familiari, che immagino ruotino quasi giornalmente intorno a lui.Solo il trasferimento deve essere fatto con minima accortezza (sbalzi di temperatura, etc..)
Dr. Enrico Polito

[#2] dopo  
Utente 197XXX

la ringrazio vivamente, come al solito siete precisi puntuali e veloci.
Le ho chiesto questo perchè un mio familiare a cui sono molto legato e che ha comunque effettuato studi di pedagogia mi ha fatto notare questo dicendo che per i primi 30/60 giorni di vita il neonato dovrebbe essere allattato col biberon solo dalla mamma massimo dal padre e che dovrebbe stare nel medesimo posto senza essere lasciato dai genitori, seppur per solo una giornata.

Questa è comunque una "corrente di pensiero", oppure è quella che si definisce "solo teoria"?

Mi perdoni, non è mancanza di fiducia nei suoi confronti, anzi....e solo per capire perchè ciò che mi ha detto il mio familiare mi ha un poco destabilizzato.
Vi ringrazio in anticipo per ciò che Lei o i suoi colleghi mi risponderete.
saluti

[#3] dopo  
Dr. Enrico Polito

24% attività
4% attualità
12% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Quello che Le hanno detto è ragionevole perchè la diade madre bambino è categorica, ma l'assistenza saltuaria o occasionale ragionevolmente non dà problemi. Anche l'allattamento al seno sarebbe preferibile, ma non per queste si creano problemi non risolvibili.
Dr. Enrico Polito