Utente 242XXX
Gentili dottori, a mio figlio di 6 anni è iniziato un forte mal di gola circa 8 gg fa.Il giorno seguente è subentrata la febbre, fino a 39*C unita a nausea, vomito e mal di testa persistente e resistente al paracetamolo.Il bambino è stato visitato dal pediatra, che ha trovato un'angina faringea e una lieve infiammazione all'orecchio sx, e mi ha detto di somministrare Trozocina sciroppo se la febbre fosse stata presente fino a 4 giorni.Al 4 giorno la febbre era sparita del tutto,( la temperatura era 36'C ) per poi ripresentarsi in serata intorno ai 37,5 e poi di notte si è svegliato per il mal di testa e la febbre aveva superato i 38, così ho iniziato a dargli l'antibiotico.Ieri si era svegliato senza febbre, e fino a prima di dormire non ne aveva, la temperatura era sui 36,9.Ma stanotte mi sono svegliata perchè era un pó agitato e nel sonno gli ho misurato la temperatura...era di 38,5'C ma non gli ho dato nulla per abbassarla.Dopo poche ore era a 36,8, poi al risveglio era 35,5 ed il bambino era fortemente sudato.E' normale questa intermittenza della febbre e la sua "preferenza" per le ore notturne, specialmente durante il sonno?E il sudore con 35 al risveglio??E durante il sonno ho visto che soffre di apnee notturne! Sono molto preoccupata, non aveva mai preso antibiotici, non erano mai stati necessari, e adesso che lo sta prendendo la febbre non lo abbandona! Scusate lo sfogo, e grazie per la gentile attenzione

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
0% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
purtroppo l'influenza quest'anno è fastidiosa. Si comporta così con acuzie e remissioni.

Devo però anche dirle, in base alla mia piccola esperienza personale, che dopo che si somministra l'azitromicina, (antibiotico che io definisco "bomba") dopo aver ottenuto uno spettacolare effetto iniziale (con grande compliance dei genitori che lo danno una volta al giorno per soli tre giorni..) si assiste ad un ripresentarsi della febbre, come se ne avesse impedito la fisiologica risoluzione.
Per tale sistematico effetto, riscontrato durante la mia scorsa attività pediatrica ospedaliera, informai la Commissione Regionale del Farmaco, come possibile effetto indesiderato.

Non so dirle altro se non che per una faringite ed una lieve infiammazione dell'orecchio è meglio aspettare e non dare nulla se non sintomatici (e non antibiotici) solo in caso di sintomi eccessivamente fastidiosi.
Se gli episodi di febbricola notturna e sudori al risveglio dovessero ripresentarsi (ora possono essere solo uno strascico dell'influenza e della terapia) è bene approfondire le indagini, solo per escludere forme subdole di antiche e storiche infezioni che erano scomparse (come la tubercolosi, ma non si spaventi se cito questa parola..) e che si sono riaffacciate, alle quali però non si va a pensare;
oppure escludere febbri con questo andamento causate da Brucellosi.

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi



[#2] dopo  
Utente 242XXX

Grazie per la celere risposta!per quanto riguarda l'uso dell'antibiotico io la penso al suo stesso modo; spesso è preso inutilmente, proprio perchè si ha a che fare con un infezione virale e non batterica, ma il pediatra mi ha detto che era meglio dare una copertura antibiotica ed io presa dal panico del 4 giorno di febbre non ho esitato!Io comunque continueró a controllargli la temperatura e se dovesse continuare faró sicuramente altre indagini.

[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
0% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
In tanti casi purtroppo...l'antibiotico viene dato
semplicemente per coprire le inevitabili
"scocciature" che ogni pediatra dovrebbe
assumersi nell'andare a controllare il bambino
aspettando il naturale risolversi della febbre...
(detto in parole povere: richiesta di visite domiciliari..)


[#4] dopo  
Utente 242XXX

Gentile dottoressa, stanotte non gli ho controllato la febbre perchè sono crollata dal sonno, purtroppo e ho controllato solo stamattina.Lui ancora dorme, non è sudato, ma ha 37,8!!Forse stanotte sarà stata più alta?vorrei restare calma ma non ci riesco, ho paura che non sia un virus ma qualcosa di più serio!ho dato l'ultima dose di antibiotico, ma mi tremano le gambe perchè temo che il termometro mi continui a dare febbre alta.Sono nolto preoccupata

[#5] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
0% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Signora
la febbre è stata impropriamente criminalizzata e si è scelto di sparare con un cannone sulle formiche. Nella stragrande maggioranza dei casi la febbre si risolve in 3-4 giorni ma se si disturba con antipiretici ci vuole più tempo.

Inoltre l'osservazione dell'andamento della stessa, assicurandosi che i piccoli bevano, urinino e sudino (ossia mettano in atto tutte le strategie biologiche e fisiologiche per disperdere calore e se abbiano o non abbiano altri sintomi associati) permette di fare diagnosi.
Hanno tutti fretta di far sparire la febbre (che specialmente nei piccoli e le prime volte, svolge un ruolo importantissimo per il sistema immunitario) e fare terapia, prima ancora di fare diagnosi o solo saper aspettare con serenità e prudenza.

Infine non bisogna guardare il termometro ma i bambini. Ci sono bambini che con febbroni a 39-40 continuano tranquillamente nelle loro solite occupazioni, ed altri che con 38 già sono "abbacchiati".

Non capisco però il suo fasciarsi la testa prima ancora di cadere....

Stia tranquilla, al massimo potrà fargli fare un prelievo, ma non gli trasmetta ansia altrimenti lo stressa e la febbre stazionerà ancora!

Dott.Agnesina Pozzi

[#6] dopo  
Utente 242XXX

Gentile dottoressa, ancora grazie per la sua cortesia!Ieri ho preso la temperatura tutto il giorno fino all' 1:30 circa e la febbre non c'era.Intorno alle 6 l'ho toccato e mi è parso "fresco" così non l'ho misurata.Per quanto riguarda il bloccare la febbre ad ogni costo, io l'ho sempre evitato ma sono stata costretta ad usare la tachipirina per cercare di lenire il mal di testa che lo affliggeva,e forse è questo che l'ha bloccata facendola durare a lungo.io gli stavo dando solo morniflu, poi peró le circostanze mi hanno portata ad usare l'antibiotico ripeto per la prima volta in 6 anni e me ne sono pentita!Gli altri episodi febbrili si sono sempre risolti con il riposo a letto e tachipirina solo a 39.Ad ogni modo grazie ancora e la terro aggiornata!

[#7] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
0% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
nel suo capoluogo non farà fatica a trovare un Medico Omeopata, il quale le metterà a disposizione i rimedi in caso di febbre. Efficacissimi..ma innocui.

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi