Utente 221XXX
Buongiorno.
La mia compagna è alla 31 settimana. Dalle eco precedenti è stata evidenziata la presenza di piede torto equino-varo-addotto-supinato (mi pare), solamente nel piede destro.
Si renderà necessario portare il bambino all'ospedale (pensavamo di andare al Rizzoli a Bologna, viviamo in provincia di Siena) almeno una volta ogni 7-8 giorni nei primi 3 mesi. Dopodiché post operazione, i viaggi dovrebbero diradarsi ad uno ogni 2 settimane.

Quel che ci chiediamo è come far viaggiare il piccolo, considerando che in condizioni di traffico normali sono necessarie almeno 2 ore e mezzo per arrivare a Bologna.

E' necessario, per la salute del neonato, montare in macchina la navicella della carrozzina con un materassino di un qualche tipo? E' sufficiente l'ovetto con alcune protezioni aggiuntive?

Ringrazio anticipatamente chi vorrà rispondere al quesito sulle accortezze per il viaggio, e se volesse dare anche consigli sul piede torto sarebbe ancor più gradito.

Grazie!

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signore
la varieta' di piede torto congenito da lei descritto ,necessita di manipolazioni già' dalla nascita per i primi 15 giorni.Successivamente si possono usare apparecchi correttivi ed infine vi può' essere una indicazione chirurgica,intorno all'anno di vita,se le procedure suddette non danno risultati.Ma tutto questo deve essere giudicato da un ortopedico pediatrico. Per quanto riguarda il trasporto in auto ,segua le indicazioni del codice della strada con particolari sediolini o cullette omologate.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Gaetano Pinto