Utente 153XXX
Buon pomeriggio, Vi scrivo per mio figlio di 11 mesi. E' un bambino molto curioso ed attento. E' sempre sorridente e si diverte un mondo al gioco del cucù. Inizia a mangiare con le sue manine il biscotto oppure un pezzo di pane o piccoli pezzi di cibo. Fa ciao ciao e batte le mani. Certe volte spuntaneamente altre su richiesta. Ovviamente se e quando vuole. Un po' di lallazione ma non molta. Comunque ha i suoi gorgheggi con toni diversi a seconda di cosa vuol farci capire. Note dolenti: non beve da solo e non gattona. Non ne vuol sapere di spostarsi in autonomia. Non striscia. Non cammina con il sedere. Quando vuole spostarsi tende le manine o, se siamo nei paraggi, si arrampica per alzarsi e si sposta camminando. (lo dobbiamo tenere cmq per entrambe le manine) Si alza in piedi solo tenendosi alle persone e non alle sedie ecc. ma se lo appoggio alla sedia ecc. ci sta.
Il mio pediatra dice che forse è un po' in ritardo nello sviluppo motorio ma che strisciare o gattonare non sono tappe obbligatorie. E' senz'altro positivo che sorretto cammini e dice che ci dobbiamo preoccupare solo se non camminerà in maniera autonoma ai 16 mesi, ma c'è tempo...
C'è però un'altra cosa che mi preoccupa molto. Ancora da sdraiato non si mette seduto da solo. Si rotola da pancia sotto a pancia su e viceversa, anche se non ha mai amato la posizione a pancia sotto.
Quando vuole sedersi si tira su con testa e spalle, ci prova, sembra durare molta fatica, poi inizia a mugolare ed arrabbiarsi, tende le manine ed allora gli basta un appiglio e si tira su da solo. Si siede da sdraiato sul passeggino appoggiandosi ai bordi laterali o comunque la dove ha un appoggio. Non fa però una manovra per tirarsi su anche se da pochi giorni si mette su un fianco, appoggia le manine e ci prova ma non ce la fa... Sono davvero molto in ansia. Ho letto su internet che è una cosa che doveva già saper fare o che comunque dovrà fare entro l'anno.
Il resto dello sviluppo è stato raggiunto anche se con un po' di ritardo. Ha tenuto bene la testa a 4 mesi e mezzo ed è stato seduto bene senza appoggio a quasi 7 mesi. C'è da dire che, come detto, non ama stare a pancia sotto e sta poco anche sdraiato. Più che altro vuole camminare. Ha una buona manualità, mi sembra, comincia anche ad usare la pinza pollice-indice con un discreto successo.
C'è bisogno di un consulto da un neourologo infantile secondo Lei o possiamo aspettare come consiglia il mio pediatra?
Grazie molte e saluti.
Una mamma in ansia.


[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
0% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora, il fatto che il piccolo voglia camminare, e addirittura lo faccia se aiutato, vi indica che non ci sono problemi neurologici che impediscano il suo muoversi o lo limitino. Il problema è la sua precocità nel voler camminare prima ancora che i suoi muscoli dorso-lombari siano pronti e tonici al punto giusto da farlo stare seduto da solo.
Mettetelo spesso anche se per poco tempo a pancia giù anche se non gli piace e nel frattempo mostrategli giochi che possa prima guardare verso l'alto e poi toccare, in questa posizione, ora con una mano ora con l'altra; in questo modo si rinforzeranno i muscoli paravertebrali. Dovrete agire voi per far si che raggiunga qualche oggetto preferito attravero il gattonamento che certo non è tappa obbligatoria ma h la sua funzione nel preparare i muscoletti al cammino. Anche il rotolarsi va bene. Se si mette su un fianco e ancora non ce la fa, ce la farà...ce la farà eccome. Bisogna solo aver pazienza e non accellerare i tempi (che lui già tende ad accellerare volendosi mettere in piedi e camminare...prova e dimostrazione che può stare in piedi e può camminare..o no?)

Eviti di stare in ansia perché la trasmette al piccolo. Loro sono come spugne in grado di assorbire queste emozioni negative.

Un cordiale saluto
Dott.Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 153XXX

Gentile dott.ssa Pozzi, la ringrazio molto per la sua pronta risposta.
Nel leggere le sue parole mi sono subito rasserenata. Quel suo ce la farà, ce la farà eccome è stato una boccata di ossigeno e serenità.

Le rubo ancora 5 minuti del suo tempo prezioso per 3 domande:
1) fino a quanto dobbiamo pazientare? Devo impormi l'anno come termine ultimo oppure attendere oltre valutando, ovviamante, lo sviluppo ed il bimbo in generale?
2) ho notato negli ultimi giorni che mio figlio in alcune occasioni distende le braccia (in particolar modo la destra) ed irrigidisce leggermente la mano. Unisce le dita mignolo, anulare e medio e tiene il dorso della mano verso l'esterno muovendo il tutto tipo "benedizione Papale" Lo fa in special modo quando non ha niente in mano come se volesse segnalare qualcosa e poi rimane a guardarsi la mano. Alcune volte poi l'abbassa e mantenendo la stessa posizione batte le ditina sulla superficie che ha a disposizione (seggiolone, letto, oggetto ecc...) Mi ha spaventato perchè mi è sembrata una posa innaturale e non voluta e leggendo su internet di tutte le malattie neurologiche che iniziano con movimenti strani elle mani sono andata nel panico.
Mio marito, che è l'esatto contrario di me in merito ad ottimismo, dice che è un movimento volontario (ed in effetti sembra, visto che tende la mano e la guarda), un movimento nuovo che il bimbo ha scoperto e sta studiando...
Io continuo a chiedermi se è normale.
3) mi consiglia una visita neurologica?

Mia mamma (che di figli ne ha fatti due in altra epoca) mi dice che faccio caso a troppe cose e devo far crescere il bimbo così com'è senza forzarlo e soprattutto senza trasmettergli la mia ansia come pure Lei, dottoressa mi ha detto.

La ringrazio tanto.
Un caro suluto

[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
0% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
si, consiglio una visita neurologica...a lei però!

Scherzo naturalmente, non se la prenda per questa battuta mi raccomando. Segua l'esempio di suo marito e si goda il piccolo che sta rodando il suo corpo, sta scoprendo movimenti e potenzialità, non stia per l'amor di Dio.. a guardare in internet ogni minima piccola cosa che non le"torna"! Lo schema che lei si aspetta, da adulto, certamente non è lo stesso che mette in atto un piccolino.

Aspetti serenamente e con i controlli; conceda al piccolo tutto il tempo che gli serve, perché ciascuno ha i PROPRI tempi di apprendimento. Ci sono bambini normalissimi che hanno camminato o parlato ben dopo le statistiche senza avere nessuna patologia o ritardo; soprattutto CONCEDA il relax necessario non solo a lei ma anche a suo marito che sicuramente non ha piacere a sentirla così in ansia.

E si fidi del suo pediatra il quale con i controlli periodici si saprà ben rendere conto se c'è qualcosa che non va.

Dott.Agnesina Pozzi

[#4] dopo  
Utente 153XXX

Gentile Dott.ssa, lei è un angelo! Non mi offendo per la visita neurologica... tutt'altro!

Sono conscia di essere esageratemente ansiosa :-)

Grazie molte per la disponibilità ed ancora saluti.

[#5] dopo  
Utente 153XXX

Buongiorno Dott.ssa Pozzi,
scrivo dopo tanto tempo e non so se avrà modo di leggere questo messaggio. Volevo solo dirle che all'anno di età il mio bimbo ha iniziato a mettersi seduto da solo ! Non si gira carponi ma si mette su un fianco e si tira su a gran velocità !!! Tanto che cambiargli il pannolino è spesso una lotta perchè vuol fuggire! Dai 13 mesi ha cominciato a rotolarsi con convinzione ! Cosa che già faceva prima ma senza passione ... Adesso quando siamo sul lettone è uno dei suoi giochi preferiti ! Striscia tipo marines sempre sul lettone per raggiungere un gioco o qualcosa che lo appassiona ! Ancora non parla ma indica tutto con il ditino e soprattutto cpisce ogni cosa che diciamo e si fa capire ! Quando lo chiamo risponde ... a modo suo ovviamente ! E soprattutto due giorni fa nel giorno del suo 14esimo mese è partito !!! Si è staccato ed a cominciato a camminare da solo ! Per ora fa brevi tratti e poi cerca appoggio ma ogni giorno che passa lo vedo sempre più sicuro ! Tenedosi al mio solo dito corre ! Di gattonare però non se ne parla, proprio non gli interessa ora è super concentrato e super eccetato nella conquista del cammino.
Volevo solo dirle questo per ringraziarla delle parole dette nei mesi scorsi e per lascire la mia testimonianza a tante mamme ansiose come me.
Un caro saluto.

[#6] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
0% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Oh!! Deo gratias!
Sono felicissima per tutti voi: fine di un incubo!
;-)

Grazie dell'aggiornamento,
cordiali saluti ...e un bacetto al piccolo road runner bip bip

Dott.Agnesina Pozzi