Utente 105XXX
Buongiorno la mia bimba di 3 anni e mezzo soffre di brocospasmi riccorenti
Eziologia pregressa: dalla nascita ad oggi ha avuto una decina di episodi di broncospasmo e un episodio di bronchilite a settembre.

Su suggerimento della pediatra la bambina a gennaio farà i prick test.

Ma l'episodio attualmente in corso desta maggiori preoccupazioni per via dei seguenti sintomi aggiuntivi:
- febbre (ora curata con amoxicillina)
- tosse grassa (Grintus)
- congiuntivite (exocin)
- addome gonfio ma trattabile

Ecco quest'ultimo sintomo preoccupa la pediatra la quale dovendo andare in ferie mi ha suggerito che nel caso nel giro di 3/4 non si sgonfi o peggiori di portarla in ospedale.

Cosa potrebbe indicare???
Grazie per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signora
il broncospasmo nei bambini piccoli fino a 3-4 anni viene scatenato principalmente da insulti virali.Questo spiega anche la febbre.Nel caso si sospetti una pleuro-polmonite(da escludersi principalmente con un attento esame clinico),bisogna praticare un controllo radiografico del torace.Usare l'amoxicillina alla cieca non rappresenta una buona indicazione,in quanto se trattasi di una forma virale non serve a nulla,se trattasi di una forma batterica,va escluso un interessamento da parte del micoplasma pneumoniae,quest'ultimo non sensibile all'amoxicillina.Abusare quindi di antibiotici senza una sicura indicazione,oltre che favorire una resistenza batterica,determina alterazione della flora saprofita(presente normalmente) dell'intestino,con conseguente dispepsia,flatulenza e meteorismo.in sintesi ,la bimba va visitata accuratamente per procedere agli esami e a terapie appropiate
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto