Utente 283XXX
Buongiorno a tutti,
la mia bimba di quasi 18 mesi un mese fa si è ferita all'anulare della mano sinistra. In pratica si è tagliata tra la prima e la seconda falange, taglio che ha richiesto un punto. Il dito è stato fasciato per circa un mese perché la ferita era molto profonda. Le lastre invece non hanno mostrato alcuna lesione.
Abbiamo tolto la fasciatura circa una settimana fa ma ancora oggi tiene anulare e mignolo sempre chiusi usando solo le altre tre dita e appena cerchiamo di toccarle la mano si mette a piangere e cerca di divincolarsi.
In primo luogo non riesco a capire se sia possibile che in qualche modo le faccia ancora male e se siano necessarie altre cure (la pediatra a questa domanda è stata evasiva, mah vediamo come va fino al prossimo controllo, che è a fine gennaio)
In secondo luogo posto che non le faccia più male come possiamo aiutarla a superare il trauma e usare di nuovo tutta la mano sinistra, che tra l'altro è sempre stata la sua preferita fin ora. Ha iniziato a mangiare con la sinistra e a usare i pennarelli e in generale se doveva fare qualcosa lo faceva con la sinistra.

Grazie mille,
Lisa

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
Potrebbe rientrare nell normalità visto che è stata fasciata x lungo periodo.
Probabilmente ci vuole solo del tempo.
In ogni caso potrebbe farlo vedere ad un fisioterapista dell' età evolutiva.
Cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signora
è opportuno un controllo da un ortopedico pediatra.Bisogna escludere una lesione di qualche tendine.Chiaramente,se tutto a posto ha bisogno di un programma fisioterapico leggero e cercare poi lentamente di farle superare la paura dell'uso della mano
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#3] dopo  
Utente 283XXX

Grazie infinite delle risposte, che velocità..
Una domana, le lastre che sono state eseguite non sono sufficienti a escludere danni ai tendini?

[#4] dopo  
Utente 283XXX

Scusate aggiungo che la lesione è stata tra la seconda e la terza falange ovvero tra la falange vicina all'unghia e quella adiacente.

[#5] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
gentile utente,
le radiografie non permettono d valutare eventuali lesioni tendinee
in ogni caso suppongo che essendo stata fasciata, sia già stata vista anche da un ortopedico.....
cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#6] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
un fisioterapista dell'età evolutiva più che un ortopedico, potrà aiutarla.
cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#7] dopo  
Utente 283XXX

Gentile Dott. Giacchetti,
Grazie mille per la risposta, la mia bimba è stata vista in pronto soccorso da un chirurgo e da nessun altro. In ogni caso cercherò un fisioterapista dell'età evolutiva nella mia zona.

Lisa

[#8] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Bene.
Mi faccia sapere
Un saluto
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)