Utente 704XXX
Buongiorno.
Avrei bisogno di un parere sulla mia bambina, 19 mesi di età.
Dieci giorni fa ha avuto ripetuti episodi di vomito (una ventina in poche ore), per la prima volta in vita sua, non aveva mai vomitato prima.
Chiamai il pediatra al telefono, allarmata, e mi rispose che se gli episodi terminavano la sera stessa, non avrei dovuto preoccuparmi più di tanto, era un male di staigone.
Mi consigliò una suppostina di Peridon la sera e una la mattina successiva.
Dal giorno dopo, la bimba non ha più vomitato, però è iniziata una dissenteria costante.
Mi spiego: scarica solo una volta al giorno, ma in modo completamente liquido.
L'ho portata dal pediatra, che mi ha detto di non preoccuparmi, prescrivendomi degli integratori di fermenti lattici e sali minerali che però non sono quasi mai riuscita a somministrarle.
Ad oggi questa dissenteria non è passata, ha avuto ieri un po' di febbre e la bimba è in genere più irritabile e meno attiva ed allegra del solito.
La cosa che maggiormente mi preoccupa è che da allora (10 giorni fa, quando ha vomitato), non riesco a farle mangiare quasi nulla.
Ha già perso un kg.
Capisco che dopo una nausea così importante si perda l'appetito, ma 10 giorni iniziano a sembrarmi davvero troppi.
In compenso beve molta acqua e un po' di latte (il consueto quantitativo).

Avrei bisogno di un parere, inizio a preoccuparmi seriamente.

Segnalerei il fatto che 4 giorni prima dell'episodio di vomito prolungato, la bimba ha sbattuto una brutta testata per terra.
Il mio pediatra dice che ormai l'episodio è da dimenticare e razionalmente anche io penso così, eppure non riesco a togliermelo dalla testa.
Non potrebbe essere legato a questi malesseri, quella caduta?

Vi ringrazio fin da adesso per la cortese disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
se veramente persistente da 10 giorni, varrebbe la pena di effettuare un’esame colturale delle feci.
Cerchi di dare un’alimentazione leggere per qualche giorno in modo da mettere a riposo l’intestino.
Cordiali saluti
l.g.
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Utente 704XXX

Grazie, Dottore.
Provvederò a fare l'esame.
Quindi lei non si preoccuperebbe più di tanto dell'inappetenza prolungata?

Grazie ancora