Utente 757XXX
Buonasera, la mia bimba Martina di 8 mesi e mezzo ( 7,4 kg ) lamenta da 3 gg un forte stato febbrile con punte di temperatura fino a 39,5 accompagnate da raffredamento ,naso chiuso. La pediatra, che ha visitato la bimba all'insorgenza della sintomatologia, ha definito tale condizione un semplice raffreddore, escludendo complicazioni alla gola o ai bronchi.
Tale diagnosi è stata fatta però come detto nelle prime ore della patologia, quando la bimba aveva poco più che un'alterazione. A distanza di 72 ore, il combinato disposto di Tachipirina 125 mg ( supposte ) unito al Nurofen Sciroppo ( 2,5 ml ) in alternanza tra di loro a distanza di 4 h non ha sortito alcun effetto significativo, se non un abbassamento della temperatura per qualche ora e mai comunque al di sotto dei 37,8. Sono corretti i dosaggi e le ore di alternanza? E' opportuno disporre di ulteriori accertamenti? Come regolarsi con le pappe e con la sostanziale inappetenza della bimba? Si può somministrare una soluzione detta Idravita per idratare la bimba? Sono utili degli impacchi di acqua fresca magari sulla fronte o si può già applicare del ghiaccio? Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signore
le consiglio quanto prima un controllo pediatrico della bambina con eventuale esecuzione di qualche esame diagnostico: emocromo, PCR , esame urine ed eventuale osservazione in Ospedale.Per la terapia della febbre, se possibile evitare di usare alternativamente i farmaci su esposti.A tal fine la invito a leggere l'articolo sulla febbre nella mia pagina
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 757XXX

Grazie. In realtà la bimba sembra stia rispondendo in modo efficace alla terapia come prescritta dal ns curante e che ho scoperto essere di frequente applicazione in casi analoghi di iperpiressia.
Terrò comunque presente la sua cortese risposta.