Utente 247XXX
buongiorno mia figlia di 2 mesi a 8 giorni dalla nascita è stata ricoverata per 1 mese x gravi convulsioni causate da virus intestinale!ad oggi prende luminale 1.5 ml al di rinadil e gaviscom x reflusso, il problema è che a parte 2o 3 casi non riesce a scaricarsi da sola e devo continuamente stimolarla a volte anche senza risultati.questo disturbo non le permette di mangiare serenamente perché dopo aver ingerito una piccola quantità di latte tende a voler spingere e piange con strilli di dolore, oltre al fatto che è molto irrequieta!l'allattamento x vn buon 70% è al seno (me lo tiro)e poi uso il mellin(prima il neolatte).può essere che il virus abbia causato dei problemi all'intestino?inoltre spesso anche mentre dorme la bambina ha dei lamenti!cosa posso fare?la mia pediatra dice di farle le perette ma non posso neanche tutti i giorni!grazie

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
Bisognerebbe conoscere il tipo di infezione ed il nome del virus per rispondere.
La stipsi comunque è una condizione piuttosto frequente nei lattanti e generAlmente a risoluzione spontanea.
Farmaci in genere non se ne danno nei lattanti.
Aspetti almeno 2-3 giorni prima di stimolar la.
Cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Utente 247XXX

Il virus che aveva preso è il parechovirus, ma la cosa che piu' mi preoccupa è che quando la bambina ingerisce una piccola quantità di latte ex 50 ml comincia a piangere e strillare e a tirarsi tutta, anche se prima ero riuscita a farla scaricare, dopodichè non vuole piu' mangiare e dopo anche 4 o 5 ore piange perchè ha fame, le ripropongo il biberon e fa uguale. Inutile dire che è molto irrequieta e mangia poco, per dargli il latte necessario devo farglielo ingerire quasi forzatamente ed ogni 30 min piano piano.Domando ma non esiste un esame meno invasivo della gastroscopia per controllare se nello stomaco è tutto ok?perchè da come l'hanno svegliata dal coma farmacologico la bambina ha iniziato a mangiare male, ma mi dicevano che erano colichette, anche se lo faceva nonostante si era scaricata sia di aria che di feci. Potrebbe essere un'ulcera causata dal bombardamento farmacologico che le hanno dovuto fare? Sono molto preoccupata e stressata nel gestire l'allattamento in questa maniera, oltre che in ansia per la bambina.