Utente 279XXX
Gentili medici, da circa due settimana la nostra bimba di 4 anni circa manifesta sopratutto nelle ore serali una febbricola che si aggira intorno ai 37,2 - 37,5° arrivando alcune volte a 37,8° circa.
la cosa strana e che questa febbricola scompare senza assumere antipiretici e magari non si ripresenta per uno o due giorni.La bimba non pare risentire di tale rialzo termico e svolge le sue attività ludiche come sempre.
Il nostro pediatra dopo averla visitata non ha riscontrato alcuna infiammazione alla gola ed ascultando i polmoni ha riferito che i bronchi sono liberi.
Da precisare comunque che la bimba alcune volte tossisce con una tosse grassa e catarrosa.
Poichè tale situazione altalenante si protrae da circa due settimane o più stiamo incominciando a preoccuparci e volevamo sentire anche il vostro parere in merito alla vicenda magari consigliandoci quali accertamenti diagnostici eseguire per scongiurare eventuali patologie .
Vi ringraziamo anticipatamente!

[#1] dopo  
Dr. Silverio Giambra

20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
é molto facile che si tratti di una febbricola in corso di infezioni delle alte vie respiratorie che in genere presentano guarigione spontanea, del resto il catarro e la tosse grassa testimoniano di un precedente episodio in fase di guarigione. Ad ogni modo qualora i sentomi continueranno a preoccuparla e soprattutto se la bambina le sembrerà meno vivace, potrà chiedere al pediatra di sua fiducia, se d'accordo, la prescrizione di alcuni esami indici aspecifici di flogosi come conta leucociti, ves e pcr, oltre che un tampone faringeo per germi patogeni e un esame delle urine completo.
Cordialmente Dott. Silverio Giambra

[#2] dopo  
Utente 279XXX

Gentile Dottore La ringrazio per il suo interessamento e la sua risposta.
Da ieri sera la bimba presenta delle macchioline a contorni irregolari sul viso in particolar modo sugli zigomi.
Non sappiamo se ha correlazione tutto ciò comunque è da ieri che la nostra bimba non ha la febbricola.
Purtroppo siamo in vacanza in altra regione d'italia e il nostro pediatra è lontano,non sappiamo se è il caso di rientrare a casa per approfondire la diagnosi.