Utente 185XXX
Buongiorno,
il mio bambino di 16 mesi , secondo la pediatra, ha dei problemi di crescita; è più basso e pesa meno di quanto dovrebbe alla sua età. Inoltre negli ultimi due mesi il suo peso è ulteriormente calato; a luglio pesava 11,3 chili, ora 10,8.
Mangia più o meno tutto quello che mangiamo noi ma, a pasti in cui mangia tutto senza problemi si alternano altri in cui mangia poco, con continui lamenti ed improvvisi scatti di ira; è spesso irritabile anche durante la giornata. Non ha mai gradito il latte; da neonato abbiamo cambiato un' infinità di latti artificiali (non potevo allattare) senza mai trovarne uno che gradisse particolarmente; da più grandicello abbiamo iniziato a dargli lo yougurt che gradisce invece particolarmente e che ancora adesso gli diamo a colazione e merenda. Il bambino è comunque vispo e vivace. La pediatra sospetta fortemente che sia intollerante al glutine ma ha consigliato di non effettuare alcun accertamento fino ai 18 mesi né di cambiare alimentazione.
Chiedevo: il sospetto della nostra pediatra è verosimile? Se effettivamente è intollerante al glutine, perseverare con un' alimentazione "normale" può provocare danni permanenti al bambino?
Non siamo a conoscenza di altri casi di celiachia in famiglia.
Cordiali saluti
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signora
se il sospetto c'è ,è conveniente fare un controllo di esami specifici per la celiachia e per eventuali altre intolleranze alimentari.Se lo gradisce puo' leggere la new nella mia pagina sulla celiachia
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 185XXX

Egregio Dottore,
La ringrazio per la cortese risposta. Ho letto la new nella sua pagina. Quindi è il caso di eseguire degli accertamenti senza aspettare i 18 mesi?
Grazie
saluti