Utente 581XXX
Buongiorno!
Eccomi a richiedervi un nuovo consulto passando dal settore ginecologia al settore pediatria.
Due problemi che ci hanno creato già preoccupazione
La mia bimba è nata da una settimana e da subito mi è stato detto che tendeva al giallo. I valori della biru che mi sono stati comunicati sono stati i seguenti: al 3 giorno valore 9, al 4 giorno valore a 13.8 il 5 giorno valore 12.4. Tra il 4 e il 5 giorno (in cui ero ancora in ospedale) è stata eseguita fototerapia per una notte intera. Al settimo giorno fissato per un controllo pediatrico mi è stato detto che la bimba presentava sempre ittero sebbene cutaneo e non nelle mucose. Eseguito nuovamente controllo il valore era salito a 15.
Preciso solo che il mio gruppo di sangue è RH0+ e quello della bimba A negativo, ho cominciato l'allattamento al seno esclusivo. LA bimba è nata a 38 settimane e pesava 3 kg 140 ora dopo 7 gg pesa kg 3,210 e in due giorni dal 5 al 7 è cresciuta di 180 gr.
Il pediatra da cui siamo stati ci ha comunicato che il valore 15 è un valore di allerta. Già dal valore 20 si possono avere danni neurologici e se questo valore sale sarà necessario oltre fototerapia anche emotrasfusione. Mentre i pediatri dell'ospedale dove ho partorito sono molto tranquilli. Mi hanno fissato solo un nuovo appuntamento per il controllo tra due giorni (il pediatra sostiene che i controlli con questo valore devono essere giornalieri).
mi fornite cortesemente il vs parere a proposito? C'è una terapia definitiva e quando si avrà la stabilizzazione dei valori?
La seconda domanda che mi fa stare in ansia riguarda il fatto che accidentalmente mentre spostavo la testa della bimba ho fatto pressione su un punto della parte superiore (sopra la testa non davanti o dietro o di lato) e ho avvertito un punto molto molle.
mi sono spaventata.. Io mi auguro di non aver fatto danni... La bimba neanche se n'è accorta. Mi fornite cortesemente il vs parere anche per questo punto?
Grazie anticipatamente per la vs risposta.

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
8% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Signora, hanno ragione i pediatri ospedalieri; stia tranquilla.

L'ittero neonatale è grave e bisogna trasfondere quando la biliribina sale a quei calori oltre i 15 precocemente ossia alla prima giornata.
Quello della sua piccola rientra tra gli itteri fisiologici del neonato che richiedono fototerapia, alimentazione precoce al seno, supporto anche con glucosata.
Naturalmente i Pediatri in ospedale avranno fatto tutti gli screnings
per accertarsi che non sia un ittero emolitico. Altrimenti non l'avrebbero dimessa la piccola.

LA tenga alla luce del sole (non ai raggi diretti); stanza ben illuminata e riscaldata, la pelle dev'essere esposta alla luce, quindi basta una canottierina e il pannolino. Sarà una fototerapia casalinga ed altrettanto valida. Tra una poppata e l'altra dia qualche sorso di soluzione glucosata al 5% per 2-3 volte al giorno.
Non si preoccupi, andrà tutto bene.

tenga presente che esitono anche forme di ittero che dipendono da un'insufficiente enzima che aiuta a smaltirla; poi questi enzimi maturano piano piano e se anche dovessero mancare non succede niente di grave.

Quella cosa morbida che lei ha toccato è la fontanella. Resterà "aperta" fino a che con la crescita e l'ossificazione piano piano si chiuderà. Niente succede se la si tocca, o accarezza; il medico anche la palpa per accertarsi di alcune condizioni e niente succede;
ma è zona molto delicata che bisognerebbe trattare con estremo rispetto.
Un cordiale saluto
Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 581XXX

Gentile Dottoressa,
la ringrazio moltissimo per la sua risposta ed il suo conforto.
Torno a scriverle per aggiornarla chiedendole contestualmente nuovamento un parere.
Dopo due giorni dal prelievo della bilu siamo tornate oggi ed il valore era sceso a 14.7 dai 15.
Tuttavia, e questo è l'oggetto del parere, due giorni fa la bimba nonostante il valore 15 appariva all'aspetto meno gialla ( a detta anche dei medici) e con mucose bianche. Tanto è vero che oggi la pediatra appena l'ha vista ha esclamato: è peggiorata è ancora più gialla di due giorni fa, inoltre ha rilevato gialle anche le mucose ma non il bianco degli occhi. Sorpresa .. nonostante ciò il valore anche se di poco è sceso. Tornati a casa dopo due ore (e non sono suggestioni..) è diventato giallino anche il bianco degli occhi... Io non so cosa pensare... Temo.. che l'aspetto fisico preceda il miglioramento o il peggioramento.. e in questo caso dovremmo attenderci un peggioramento.
Gradirei avere il suo prezioso parere anche su questo punto. Anche perchè la pediatra ci ha detto di notare se ingialliva il bianco degli occhi... che faccio la richiamo dopo due ore?? Sembro paranoica ma questa è la situazione in evoluzione da un lato i valori dall'altro l'aspetto. Il prox appuntamento ci è stato fissato tra tre giorni. La bimba oggi ha compiuto il suo 9 giorno di vita
Grazie ancora infinite!!

[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
8% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
quello che non ho capito è come mai non l'hanno tenuta in fototerapia per due tre giorni sta piccolina! per caso lei ha avuto infezioni in gravidanza? Innanzitutto fatela bere, tra una poppate e l'altra, altrimenti non smaltisce. Bisogna anche capire sta bilirubina se è diretta o indiretta.

E' stato fatto il test o hanno visto solo la totale? In caso, mi fate sapere i rispettivi valori?
Bisogna anche vedere le RGO,
l'emocromo
controllare il Coombs, ed eventualmente controllare anche l'emoglobina con elettroforesi; nonchè
fare lo striscio periferico per vedere se ci sono reticolociti.Se l'ittero persiste occorre indagare anche la funzionalità epatica, fare altre ricerche, non escluso di tipo immunologico e non in ultimo fare un'ecografia del fegato, vie biliari e milza.

Intanto bisogna assicurarsi che il suo latte le basti, altrimenti fare l'aggiunta perchè la bilirubia non ha in caso di carenza di cibo, sufficienti proteine cui essere coniugata ed eliminata.

Intanto aiuti la piccola così; sono rimedi del tutto innocui, privi di effetti collaterali e controindiczioni, nell'attesa che in Ospedale decidono il da farsi. Mi dispiace cha la Vs pediatra vi terrorizzi, ma anche che i pediatri ospedalieri non decidano per proseguire la fototerapia ancora per qualche giorno.

Sciogliete, senza toccarli o girarli con cucchiaino di metallo ma solo con lastica o legno, in mezzo biberon di acqua (quella che le darete tra una poppata e l'altra) 5 granuli di

LYCOPODIUM 5CH e
5 granuli di CHELIDONIUM 5CH , e datele un sorsino più volte al giorno.

Fatelo subito e poi fatemi saper al prossimo controllo come va la bilirubina con le specifiche che vi ho chiesto.
Assicuratevi che la bambina dorma tranquilla, si svegli ad orari regolari per mangiare, mangi bene e sia soddisfatta, faccia la cacca e che la cacca sia colorata di marrone e che quando è sveglia sia attiva, reattiva a luce e suoni, attenta in qualche modo all'ambiente, anche se molto piccoli hanno delle reazioni evidenti.

Stia tranquilla però.

Cordiali saluti
agnesina Pozzi

[#4] dopo  
Utente 581XXX

Grazie Dottoressa,
purtroppo non sono in possesso dei dettagli che mi ha richiesto. In ospedale mi comunicano solo il valore totale che le ho riferito. Farò in modo al prossimo controllo di avere tutti questi dati.
Nel frattempo le chiedo ancora un paio di informazioni.. la piccola dorme tranquilla ma da qualche giorno quando la tocchiamo mentre è rilassata o dorme fa degli scatti come di spavento agitando le braccia... E' normale???
La bimba mangia e poi si addormenta, non ci sono momenti a parte questi in cui sta sveglia (rari momenti in cui dopo il pasto non dorme per qualche tempo) e ciò già da quando eravamo in ospedale.
Per intanto come terapia posso lasciarla davanti ad una finestra chiusa in cui entra molta luce? Devo coprirle gli occhi? Perchè in questi due giorni l'ho messa davanti alla luce della finestra anche in posti che normalmente erano irradiati dal sole ma in giornate nuvolose..
Grazie ancora per il suo supporto!

[#5] dopo  
Utente 581XXX

Gentile Dottoressa,
nel frattempo le aggiungo qualche dettaglio in merito all'ultimo comportamento esposto.. ho anche il brutto vizio di navigare su internet alla ricerca della soluzione ai miei problemi e così facendo mi terrorizzo ancora di più leggendo patologie e conseguenze...
I giorni in cui eravamo ancora in ospedale non ho notato assolutamente nessuno scatto particolare. Solo da un paio di giorni ha questi scatti improvvisi di soprassalto che sembrano di spavento in cui apre le braccia un pochino poi torna a dormire. Succede ho notato quando la tocchiamo mentre dorme o quando è attaccata al seno dormicchiando o quando la carrozzina prende qualche buca per strada.
Ho letto su internet che potrebbe trattarsi del riflesso di moro..
Ma alla nascita come le dicevo per i primi giorni non l'aveva. Questi scatti li fa diverse volte al giorno. Sono già andata in panico quando ho letto che potrebbe essere legato anche all'autismo..
Mi può aiutare a capire di che si tratta e se è preoccupante ?? C'è qualche modo per capire se è fisiologico o patologico?

Grazie ancora!

[#6] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
8% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
carissima Signora..vietato navigare in internet alla ricerca di chissà cosa. Il riflsso di Moro è un riflesso neonatale,, così come altri non si preoccupi per piacere. Adesso le dico: quando andrà al controllo pr la bilirubina ESIGA chiarimenti:

1) hanno visto se la bilirubina in aumento è quella libera o è coniugata? Può saper ei risultati per sottoporli ad una sa amica medico? Che altre indagini hanno fatto!

2) se la bilirubina in aumento è la quota libera, non coniugata e quindi si tratta i ittero cosiddetto emolitico, hanno fatto tutte le prove sulle emoglobine, sui globuli rossi, su eventuali anticorpi che potrebbero attaccare i globuli rosssi, oppure può essere un ittero da carenza di enzimi di coniugazione della bilirubina?

3) se la bilirubina in aumento è coniugata, hanno verificato che non si tratti di ittero ostruttivo, di bile densa, di problemi escretivi?

Quali sono secondo loro i motivi che rallentano lo smaltimento della bilirugina: potrebbe trattarsi di insufficiente alimentazione o perchè beve poco? E se permane, perchè non la tengono in day hospital almeno uno o due giorni per farle fare due-tre cicli di fototerapia per aiutarla a smaltire?

per casa, la piccola non deve stare direttamente ai raggi del sole ma solo in una stanza luminosa. per cui non c'è bisogno di corpire gli occhi (cosache invece si deve fare quando fa la fototerapia.

Ad ogni modo ci sono itteri che ci mettono un pò di tempo per smaltirsi la non hanno sotto niente di patologico. I sussuti sono normali.
Fatele prendere le cose che vi ho consigliato, nel frattempo.

Un cordiale saluto
Agnesina Pozzi

[#7] dopo  
Utente 581XXX

Buongiorno Dottoressa,
in attesa di avere aggiornamenti in merito ai dettagli della bilirubina le pongo ancora un paio di domande.
Oggi alle 13.30 essendo il primo giorno in cui io e la bimba siamo a casa sole ho pensato di portarla con me in terrazza sul tetto a ritirare i panni stesi (non c'era un intento di fototerapia domestica solo non lasciarla sola. Poi ho notato che poverina alla luce forte del sole stringeva forte le palpebre in segno di fastidio, ho cercato di proteggere gli occhi con la mano o con la testa reclinata un po sul mio corpo. Tuttavia siamo state diversi minuti al sole. Mi dica che non ho provocato danni... premesso che non la porterò più con me a quell'ora..
E' la mia prima figlia e sono del tutto impreparata.. a che età i neonati cominciano a vedere? Lei proprio non mi vede e notiamo anche con mio marito che a volte gli occhi hanno movimenti di strabismo.. quando riuscirà a vedermi?
La seconda domanda riguarda la mamma... a termine gravidanza ho sofferto di emorroidi che permangono tuttora. Posso usare pomate locali durante l'allattamento?

Grazie per la sua pazienza e cortesia.

[#8] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
8% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Certamente può usare pomate all'Hamamelis e all'Aesculus.
Non metta al sole diretto la bambina...gliel'ho scritto due volte! Se la porta al sole deve sempre usare un ombrellino, sia per non farle dirigere i raggi negli occhi che sono sempre delicati a tutte le età e sia per evitare colpi di calore.

Man mano la piccola comincerà a mettere a fuoco i volti, a riconoscere quelli famigliari, a rispondere alle emozioni visive. Calma...calma. Ancora è presto. Lo "strabismo" specialmente se le avvicinate troppo qualcosa...è normale anche negli adulti per questo motivo..

Cordialmente
Agnesina Pozzi

[#9] dopo  
Utente 581XXX

Gentile Dottoressa,
torno a scriverle con l'aggiornamento della bilirubina.
All'ultimo controllo ho chiesto i dati che lei mi diceva, ma la pediatra mi ha tagliato corto dicendomi: alla nascita sono stati fatti tutti gli accertamenti (test di coombs diretto ecc) per noi si tratta di ittero fisiologico e ci attendiamo che scenda..
In effetti questo è stato il trend: alla dimissione in 5 giornata 12,4 al primo controllo dopo due giorni valore 15 dopo altri due giorni 14,7 e dopo tre giorni valore 12. Dopo quest'ultimo controllo l'ospedale mi ha detto che ormai si trattava di un valore buono e che non ci saremmo più rivisti per altri controlli. L'aspetto fisico tuttora evidenzia (come diceva la pediatra che la ha visitata due giorni fa) un lieve subittero (che significa subittero? è diverso dal dire ittero?)
Mi sono affidata a quanto mi è stato detto e non ho ripetuto altri controlli. Ora la bimba ha 20 giorni.
Le rivolgo solo un altro paio di domande:
da pochi giorni sono comparse sul viso tanti piccoli e ravvicinati brufolini (sembrano proprio brufolini, il centro bianco e un alone rosso intorno) specie sulle guance, sul corpo nulla.. di cosa può trattarsi? ho sentito parlare di acne neonatale dovuta agli ormoni.
Aggiungo che però la bimba da un po di giorni fatica ad andare di corpo e ha frequenti colichette che stiamo curando con il Mylicon e usando anche il sondino. Nonostante ciò la stipsi rimane.
C'è qualche correlazione tra i problemi intestinali e gli sfoghi sul visetto? Come si può aiutare la bimba a regolarizzare l'intestino? A volte la cacca è verdina e poca..
Grazie ancora molte per la sua disponibilità

[#10] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
8% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
La mamma....deve usare più frutta e verdura cotta, bere di più, un passato di verdura, mangiare meno pasta, pane..Un bel brodo vegetale o di gallina sgrassandolo (possibilmente ruspante...e chi te li passa?..), sempre preso dalla mamma naturalmente...aiuterà la piccola ad ammorbidire la cacca.

Mi raccomando di far bere anche acqua alla piccola, tra una poppata e l'altra, tenendola ben idratata specialmente ora che c'è caldo. Va bene acqua minerale non frizzante in cui potette sciogliere i rimedi che vi avevo consigliato. Direi anche che dopo un mese, un mese e mezzo il controllo VA RIFATTO, possibilmente facendo il prelievo regolare e frazionato. La prudenza non è mai troppa.

Subittero vuol dire non ittero franco ma ancora visibile...
Avete dato le cose che vi avevo suggerito?
Ribadisco:

Sciogliete, senza toccarli o girarli con cucchiaino di metallo ma solo con lastica o legno, in mezzo biberon di acqua (quella che le darete tra una poppata e l'altra) 5 granuli di

LYCOPODIUM 5CH e
5 granuli di CHELIDONIUM 5CH, e datele un sorsino più volte al giorno.

Cordialmente
Agnesina Pozzi