Utente 182XXX
Mio figlio ha sofferto di convulsioni febbrili (3 episodi) e per tale motivo non è mai andato alla materna, ora a 6 anni ha iniziato a frequentare la prima elementare e come previsto si ammala molto molto molto frequentemente, il problema è che ogni episodio lascia come residuo tosse e/o catarro persistente che il bimbo non riesce ad eliminare in nessun modo (aerosol, fluidificanti ecc). L'unica volta che il catarro è sparito completamente è stato a seguito di terapia antibiotica (Clavulin sciroppo) ora vorrei capire:
1) il bimbo prima della scuola è stato comunque raffredato qualche volta ma senza questo residuo "catarrale" ; come mai tutti questi episodi "scolastici" ,anche quelli più banali tipo raffredore senza febbre, residuano con un catarro persistente?
2) è il caso di fare sempre terapia antibiotica in caso di persistenza del catarro visto che sembra l'unica possibilità per eliminarlo?
3) c'è la possibilità di aumentare le difese immunitarie del bambino oppure utilizzare i vaccini anticatarrali tipo lisati batterici( il pediatra dice che nn servono a molto)

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile utente provo. Risponderle brevemente.
1 e' una cosa frequentissima al primo anno di scuola.
2 assolutamente no. Quasi sempre sono episodi infettivi virali
3 può chiedere al suo pediatra i lisato batterici ma in genere non danno grossi risultati.
Soltanto la crescita e lo sviluppo del sistema immunitario darà dei benefici e ridurrà gli episodi.
Cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Utente 182XXX

Nel ringraziarla per la cortese risposta resto dubbioso sulla seconda risposta : pur trattandosi di episodi virali se tali residuano sempre con catarro e tosse che il bambino non riesce ad eliminare in nessun modo quale strada alternativa sarebbe percorribile, mi chiedevo poi visto che credo una delle cause di tale persisitenza sia l'incapacità del bambino ad eliminare il catarro (anche con il fluidificante) se vi sono dei metodi alternativi per aiutarlo ad espellerlo .