Utente 347XXX
Buongiorno

Scrivo per richiedere un consulto sul mio bambino
5 anni a luglio
Lunedì 12/05 /2014 è iniziata la febbre, martedì andiamo dalla pediatra :

placche in gola, linfonodi del collo ingrossati
polmoni e milza a posto
orecchie a posto

prescrive analisi sangue e analisi delle urine e tampone faringeo
una volta fatte le analisi ci prescrive antibiotico AUGMENTIN, che il mio bambino non tollera perché lo vomita
cambiamo antibiotico CEFODOX, il bambino lo assume per 4 giorni, sembra che la febbre sia passata.
Domenica 18/05 mattina riecco la febbre
Lunedi torniamo dalla pediatra che lo rivisita

placche in gola, linfonodi del collo ingrossati
polmoni e milza a posto
orecchie a posto

esito delle analisi : ovviamente riporto solamente gli esiti non a norma

globuli bianchi 29.8 (5.30-11.30)
globuli rossi 3.98 (4.00-5.50)
neutrofili 84.0 (16-60)
linfociti 8.6 (24-72)
eosinofili 0.2 (0.4-6.4)
neutrofili ass. 25.04 (0.85-6.80)
monociti ass. 2.10 (0.08-0.90)

proteina C-reattiva 9.8 (0.00-0.5)
creatinina 0.26 (0.70-1.20)
lattico deidrogenasi LHD 715 (150-450)

Epstein Barr Virus VCA IgM 10 < 20 neg
Epstein Barr Virus VCA IgG 58 > =20 pos
Epstein Barr Virus EBNA IgG 575 > = 20 pos


Esame urine :
proteine 300 mg/dL (0-20)
emoglobina 0,10 mg/dL (assente)
chetoni >150 mg/dL (assente)

tampone faringeo negativo
secondo la pediatra virus batterico o polmonite cura con MACLADIN per 7 giorni se persiste la febbre fare RX torace

Abbiamo portato il bambino al pronto soccorso.
Esame obiettivo : condizioni buone eupnoico, non segni meningei, faringe iperemico, tonsille ipertrofiche edematose con residui zaffi, respiro noermotrasmesso, addome paino trattabile, fegato nei limiti, milza nell’arco, adenite laterocervicale.
Stick urine : chetoni + , proteine +.

Diagnosi : pregressa tonsillite febbrile (mi hanno spiegato che si tratta di mononucleosi fatta da qualche giorno ma ancora in atto)
cura con MACLADIN per 7 giorni e BENTALAN 4 pastiglie da 0.5mg per 3 giorni poi andare a scalare.
Per fortuna la febbre in questo momento non c’è. Il bambino ha perso 2 chili ed è pallidissimo.

Adesso mi domando si tratta di mononucleosi o polmonite? O qualcos’altro ?
La cura è la stessa? Soprattutto è la cura giusta?

Ringrazio anticipatamente per l’attenzione e porgo cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
per la Mononucleosi (è causata da un virus) non esistono terapie specifiche ma solo terapie di supporto; e l'antibiotico non serve se non in caso di sovrapposizione batterica (cosa che accade per il coinvolgimento delle difese immunitarie e che può essere accaduta nel suo caso avendo la pediatra riscontrato una flogosi polmonare da sovrapposizione batterica).

Se la situazione è migliorata e la febbre non c'è più vuol dire che la terapia sta svolgendo il suo compito ed è la cura giusta.
Ora si tratta di supportare il piccolo con una corretta alimentazione, magari anche delle vitamine ed aspettare che recuperi il suo peso.

Cordiali saluti
Dott.ssa Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 347XXX

Grazie mille dottoressa

mi spiace non avere potuto rispondere subito, ma è stata una settimana difficile, in quanto al bambino è ripresa la febbre per un giorno e mezzo e po è comparso il vomito, non riusciva neanche a tenere l'acqua, ed è stato 4 giorni senza evacuare.Siamo stati in ospedale praticamente tutta la settimana dove gli hanno anche fatto un clistere per adulti. Si è tratto di gastroenterite mi hanno detto.
Ora il bambino facendo gli dovuti scongiuri sta meglio. Sono stati eseguiti gli esami del sangue : i valori sono rientrati tutti nella norma.
Adesso dobbiamo piano piano riprendere i tre chili che ha perso. L'unica cura che ci hanno dato in ospedale sono stati sali minerale e probiotici, ma mio figlio non ne vuole sapere di andare di corpo. Come posso aiutarlo?

Ringrazio per la sua gentile collaborazione

[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
mele e pere cotte, tanta verdura cotta e cruda, purè di carote e zucca, passati di verdura e acqua per reintegrare ciò che ha perso con vomito e diarrea...a piccoli sorsi e spesso (compresi succhi). Alimentazione delicata e progressiva per non sovraccaricare la digestione.

Cordialmente
Dott.Agnesina Pozzi

[#4] dopo  
Utente 347XXX

Grazie mille è stata gentilissima.