Utente 252XXX
Gentilissimo dottore le scrivo perché sono seriamente preoccupata, ho due gemelli nati lo scorso 16 giugno, un maschietto e una femminuccia.
Il maschietto presentava una plagiocefalia posturale e dopo un mese dalla nascita per circa due mesi aveva un nistagmo laterale in entrambi gli occhi, era un episodio di breve durata e si presentava solo quando il bimbo era con la testolina all'indietro, in pratica quando da posizione distesa veniva preso e portato in collo, la pediatra dopo mie insistenze ci ha mandato a fare una visita oculistica, alla visita è risultato tutto nella norma ma per completezza del quadro clinico ci hanno mandato a fare una visita neurologica, anche la visita neurologica non ha riportato problematiche.
Con il passare del tempo però mi sono resa conto che il maschietto non segue le tappe evolutive come fa la sorellina, so che ogni bimbo è a sé e che ogni bimbo ha i suoi tempi, ma vedere il maschietto che a quasi 7 mesi quando è messo seduto ha la testolina barcollante e che tende a piegarsi continuamente di lato senza che riesca a tenersi seduto fa male, anche perché mi sembra che fatichi molto. Aggiungo che lo stiamo portando da circa due mesi dall'osteopata per via della plagiocefalia posturale e che aveva la tendenza a girarsi solo ed esclusivamente da un lato sia mentre dormiva che da sveglio. Vorrei sapere se devo preoccuparmi seriamente oppure aspettare ancora e tranquillizzarmi considerando il fatto che è un maschietto e i maschietti rispetto alle femminucce sono più lenti e soprattutto loro che per altro sono gemelli?
La ringrazio anticipatamente per la sua cortese attenzione gentili saluti. ...

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
gentile signora
il nistagno potrebbe essere fisiologico o patologico,può riconoscere cause oculari,neurologiche ed anche muscolari.Non è certo normale,come lei ipotizza che i maschietti sono più lenti rispetto alle femmine.Quello che bisogna valutare è lo sviluppo psico motorio,effettuare una ecografia transfontanellare se possibile ed effettuare una attenta e specifica ed approfondita valutazione oculistica e neurologica.
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 252XXX

Gentile dottore la ringrazio per la sua rapida risposta, ma nel consulto precedente non ho scritto che il nistagmo è iniziato all'incirca ad un mese di vita del bimbo ed è andato a scomparire da sé quando il bimbo aveva pressapoco tre mesi e non si è più ripresentato, mentre per quando riguarda l'ecografia transfontanellare a cui faceva riferimento credo gli sia stata fatta come prassi, visto che erano gemelli, all'ospedale ad un mese di vita, non so se è la stessa a cui fa riferimento lei, questa eseguita da noi si chiama ecografia celebrale 3D e le scrivo qui di seguito il responso.

Scissure e principali solchi nella norma. Spazi liquorali extracerebrali normali. Ventricoli laterali normali per dimensioni e morfologia. III°e IV° ventricolo nella norma. Plessi coroidei e parenchima cerebrale nella norma. Nella norma le principali cisterne liquorali. Strutture della linea mediana e sottotentoriali nella norma. Volume della corteccia frontale di ml. 66, dei talami ml. 10,6 e degli ippocampi ml. 3,2 .
Conclusioni nella norma.

Per completezza le chiedo quindi se l'ecografia a cui faceva riferimento era questa e se, secondo lei è quindi il caso di rifarla visto che con il tempo queste condizioni possono seguire modificazioni, la ringrazio ancora per l'attenzione che vorrà dedicarmi, cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
penso sia proprio questa,si può anche ripetere se la fontanella è ancora pervia,non essendo un esame invasivo
di nuovo cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto