Utente 285XXX
Buongiorno
sono la mamma di una bimba di tre anni e mezzo che da un mesetto circa ha praticamente smesso di mangiare.
Non so se è una reazione di gelosia alla nascita del fratellino fatto sta che da un mese a questa parte ha smesso di mangire. E' sempre stata una bambina con i gusti difficili e che non assaggia ma aveva un'alimentazione tutto sommato varia.
Ora mi beve 200ml di latte mattina e sera a merdena un gelato o brioches o panino al cotto. Durante pranzo e cena è un delirio. Mangia solo purè wurster cotto minestra frullata polpette e pochissimo altro che magari ora mi sfugge. Anche la pasta che ne era golosissima ora non la vuole.
Ho provato di tutto dai castighi, a ignorarla, a lascirla anche due giorni con la fame, a promettergli ricompense, a distrarla con storie, cartoni, i pad...niente non cede preferisce stare in punizione che mangiare.
Sono molto preoccupata che questo la porti a pedere peso o a essere più cagionevole di salute.
Come posso fare?
La ringrazio per il tempo a me dedicato

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
è abbastanza frequente che i bambini possano variare i loro gusti alimentari o fare capricci per il cibo. Visto che mangia altre cose e ne rifiuta altre, bisogna cercare di trovare una via alternativa per farle venire il gusto di assaggiare anche nuovi piatti. Nei bambini, le punizioni o le ricompense non funzionano, provi ad esempio a cucinare dei piccoli e semplici piatti con la bambina.
Ovviamente, è utile una valutazione del peso per verificare se la crescita ponderale risulti nella norma visto le problematiche con il cibo.
Distinti saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/

[#2] dopo  
Utente 285XXX

Buongiorno,

la rigrazio tantissimo per la risposta che mi ha rasserenata.

Il peso di mia figlia per il momento è stabile non perde nulla ma fa fatica ad aumentare, pesa 14.400 per 93 cm.

Il pediatra non si è mai preoccupato dicendomi che ha un fisico longilineo e che è meglio cosi che in sovvrapeso, proverò tornata dalle vacanze a seguire i suoi consigli.

Effettivamente un pò di tempo fa facendola cucinare aveva iniziato a variare molto l'alimentazione e probabilemente molto mi aveva aiutato l'asilo, spero che a settembre la situazione rientri con l'inizio dell'asilo.

Ho notato poi che ultimamente le cose che ho elencato sopra le mangia solo se fatte da me, cioè se le cucina un'altra persona per cui l'aspetto o il colore può cambiare non le mangia anche se gli ingredienti sono quelli.

Qualche parente mi ha consigliato di darle integratori o la pappa reale per farle venire appetito in quanto oltre ad essere selettiva non è mai stata una mangiona da quando siamo passati dalle pappe al cibo normale.

Secondo lei ne vale la pena? può essere utile? Ho paura che forzandola a prenedere integratori o pappa reale poi lo associ al fatto che non mangia e smetta proprio di mangiare.

Ultimo quesito : può essere che il problema del mangiare sia anche associato a un sentimento di gelosia al frattellino appena arrivato?

La ringrazio per la cortese attenzione e il tempo a me dedicato.

[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Come tutti i bambini, anche sua figlia, viene attirata dai cibi ben preparati e con colori ed ovviamente è molto più attratta dai piatti da Lei preparati o preparati insieme.
Non credo sua figlia abbia bisogna di pappa reale o vitamine.
Certamente, la nascita di un fratellino può innescare nella sorella maggiore dei meccanismi per richiedere una sua attenzione; credo, come già da Lei ribadito, che se proverete a cucinare dei piatti insieme create una buona sintonia e sua figlia ritornerà a mangiare volentieri.
Cordiali saluti e buone vacanze.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/