Utente 658XXX
Buongiorno,
mio figlio di 7 anni ha avuto da domenica sera a lunedì qualche linea di febbre (max 37,6) e mal di gola.
Lunedì ho notato che aveva 2 placchettine bianche sulla tonsilla sinistra, ma la febbre era passata.
Ha preso Nurofen per 2 giorni e anche il mal di gola è passato e le placche sono andate via.
Oggi (venerdì) l'ho portato dalla pediatra per altri motivi e le ho raccontato dell'accaduto, lei lo ha visitato ed ha confermato che le placche non ci sono più, ma le tonsille sono ancora leggermente arrossate. Ha provato a fare tampone faringeo, ma il bambino poco collaborativo non le ha permesso di eseguirlo.
A quel punto ha prescritto antibiotico Clavulin per 8 gg. per precauzione.
Ora siccome il bambino (che adesso sta benissimo) ha già preso 4 volte l'antibiotico negli ultimi 6 mesi e di recente ha anche avuto una stomatite erpetica che l'ha molto debilitato, ho il timore di indebolirlo ulteriormente, secondo voi è prorprio necessario?

Grazie per un'eventuale risposta

Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
gentile utente
la decisione di iniziare la terapia antibiotica nella faringo-tonsillite è condizionata dalla presenza dello streptococco beta emolitico di gruppo A. Poichè non è stato possibile effettuare il tampone faringeo,ci potrebbe essere la possibilità della presenza di tale batterio,responsabile a volte di serie complicanze, per cui è preferibile continuare la terapia prescritta dalla sua pediatra.
Cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto