Utente 422XXX
Buongiorno,

io e la mia compagna ci siamo accorti che nostro figlio, di circa 6 mesi e mezzo, ha due piccoli linfonodi leggermente ingrossati (della dimensione di un pisello) dietro le orecchie (uno a desta e uno a sinistra); circa una settimana prima il piccolo aveva fatto la prima vaccinazione per il meningococco B; il giorno dopo la vaccinazione aveva avuto un po di frebbe (intorno ai 38 gradi); l'ingrossamento può essere legato al vaccino?
Inoltre volevo chiedervi questo: durante la gravidanza la mia compagna era risultata positiva alla toxoplasmosi; dopo vari accertamenti presso il centro di malattie infettive del ospedale pediatrico di genova, si era giunto alla conclusione che l'infezzione era anteriore di almeno 6 mesi al concepimento; adesso dobbiamo, a vs parere, effettuare degli esami per un eventuale toxoplasmosi congenita (nostro figlio ad ora sta benissimo e cresce alla perfezione)?
Inizio settimana prossima porteremo il piccolo per la mensile visita di controllo dal ns pediatra.

Grazie e saluti

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
gentile utente
per parlare di toxoplasmosi congenita,l'infezione deve essere contratta in gravidanza e la percentuale di trasmissione sale in concomitanza dell'avanzamento della gravidanza. Bisogna quindi essere sicuri sul periodo in cui è stata contratta l'infezione.Nell'incertezza si può procedere alla determinazione del titolo anticorpale IgM-IgA-IgE e IgG oltre ad esami clinici e strumentali. Ritengo utile in caso di incertezza un consulto con un infettivologo per chiarire bene la situazione.
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto