Utente 949XXX
PARERE URGENTE ! AIUTATE UN PAPA' IN CRISI NEVROTICA !
Mio figlio di 2 anni da sabato 27 dicembre ha tosse, poi il giorno dopo ha avuto febbre 38,5° rettale (anche oggi la febbre va via con supposte di tachipirina ma tende a risalire dopo 6-7 ore), poi lunedì 29 frequenza respiratoria elevata (55/minuto).
Diagnosi della pediatra (solo auscultazione): broncospasmo.
Terapia: Macladin sciroppo + Pantoxon punture (una al di x 3 gg) + aerosol (broncovaleas 8 gocce + clenil 20 gocce + fisiologica). La prima puntura oggi alle 17.30. Inizio terapia: ieri 29 dicembre. Non vedo miglioramenti: anzi... LA TOSSE SEMBRA SEMPRE PIU' SECCA (QUASI ASMATICA) E SEMPRE PIù FREQUENTE !! Sapete consigliarmi ? Vi prego di considerare l'urgenza del parere.

[#1]  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
è possibile che abbia già risposto in mail privata a questo suo consulto? Mi sembra che siano davvero lo stesso caso. Ad ogni modo sono passati tre giorni da questa data, se mi aggiorna sulle condizioni attuali del bambino posso esserle di maggiore aiuto. Suppongo che la pediatra per aver dato una terapia antibiotica associata abbia riscontrato un'importante coinvolgimento bronco-polmonare. Ha inoltre trattato il broncospasmo con alte dosi di broncodilatatore, il che consiglierebbe certamente un monitoraggio in ambito ospedaliero per i sempre possibili effetti collaterali di una terapia spinta, tra i quali...appunto un broncospasmo paradosso, oltre alla tachicardia.

Cordiali saluti
Dr.Agnesina Pozzi