Utente 116XXX
Salve, ho una bimba di 5 mesi e 1/2 che pesa 5,8 Kg per una lunghezza di 67 cm. La bambina è molto esile ma molto attiva; non ha mai mangiato tanto ed è sempre stata alimentata con latte artificiale. Non è stata ancora svezzata.
Il pediatra ha sospettato inizialmente una intolleranza alle proteine del latte ma anche assumendo un latte apposito per questa patologia, non c'è stato un rilevante aumento, la curva di crescita è in fase decrescente.
Abbiamo quindi fatto un primo esame urine:
leucociti 100 (Rif. Neg:< 25)
nitriti Neg
pH 7
eritrociti 10 (Rif. Neg:< 10)
densità 1.005
aspetto limpido
colore paglerino
Tutti gli altri valori sono normali

Abbiamo ripetuto l'esame con urinocoltura dopo 1 settimana:
leucociti Neg
nitriti Neg
pH 7
eritrociti Neg
densità 1.010
aspetto limpido
colore paglerino
urinocoltura Negativo
Tutti gli altri valori sono normali.

Questi referti mi lasciano un pò perplessa, come è possibile che la densità sia minore in presenza di leucociti ed eritrociti e maggiore in loro assenza?
Ho quindi ripetuto l'esame dopo 5 gg in altro laboratorio con questi risultati:

leucociti Diversi (Non c'è numero)
nitriti Presenti
pH Acido
eritrociti Neg
Nitriti Presenti
densità 1.016
aspetto limpido
colore giallo
urinocoltura Positivo, Escherichia coli 1.000.000 UFC/ml
Tutti gli altri valori sono normali.

E' possibile che a distanza di pochi giorni le analisi siano così diverse? Devo ripeterle ancora?
Inoltre non c'è mai stato alcun arrossamento, l'unica cosa che ho riscontrato in questi mesi è una stipsi persistente (1 evacuazione al giorno con feci formate) che si è risolta con il latte speciale per allergici e una dermatite che occasionalmente interessa soltanto il viso.
So che è difficile fare una diagnosi ma vorrei sapere se devo credere alle ultime analisi e somministrare l'antibiotico.
Lo scarso accrescimento ponderale può essere legato a questa infezione?

Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
APPIANO GENTILE (CO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
gentilissima mamma,

le infezioni delle vie urinarie sono veramente capitolo a parte.

mi permetto di chiederLe se gli esami che avete effettuato siano stati prodotti dallo stesso laboratorio, e molto utile conoscere il metodo di raccolta delle urine, se da sacchetto o da catetere, soprattutto per l'urinocoltura, la quale presentava E. Coli. prima di somministrare antibiotico ripeta il tutto magari con qualche accorgimento in più
vista l'assenza di patologie prenatali a livello urinario, forse è semplicemente una scarsa idatatzione e ristagno di urine a creare questo quadro.
eventualmente esegua ulteriore approfondimento con esame eografico Renale -vescicale.
dia pure un'occhiata al mio sito personale che trova linkato in medicitalia o su google maps al mio nominativo.

cordialità


Antonio Cutrupi,
Chirurgo Pediatra - Urologo Pediatra.
Casa di Cura le Betulle, Como.
PMDC Reggio Calabria

[#2] dopo  
Utente 116XXX

Gen.le dottore la ringrazio per la sua risposta.
L'ultimo esame è stato eseguito in altro laboratorio e sempre utilizzando il sacchetto.
Effettuerò nuovamente le analisi come da lei consigliato e farò una ecografia per eliminare ogni dubbio.

Ho letto sul suo sito personale che in effetti c'è un legame tra IVU e l'arresto della crecita, ma se lei pensa che in questo caso non ci sia una correlazione tra le due cose, potrebbe consigliarmi altre indagini da eseguire per capire perchè la bambina non prende peso?

La ringrazio e la saluto

[#3]  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
APPIANO GENTILE (CO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
gentilissima utente,

come dicevo e come certamente avrà avuto modo di leggere, la relazione sussiste se sono evidenti le patologie urinarie.

scoperta la causa, presunta o apparente, riuscirà a risolvere l'angusto problema.

faccia come detto sin qui, magari potrebbe sembrare eccesso di zelo , ma personalmente lo preferisco all'antibiotico terapia, contro il nulla!

esclusi i segni di reflusso vescico ureterale, possiamo ritenerci tranquilli.

mi sappia comunque a sua completa disposizione per ogni dubbio o chiarimento del caso.

cordialmente
Antonio Cutrupi,
Chirurgo Pediatra - Urologo Pediatra.
Casa di Cura le Betulle, Como.
PMDC Reggio Calabria