Utente 119XXX
Gentile Dottore.
Ho dei piccoli dubbi che chiedo cortesemente di chiarire.
Ho un figlio di 5 mesi mezzo, dopo varie vicissitudini e
consulenze, si è arrivati alla diagnosi di RGE.
Mi è stato prescritto Maalox ma ho letto che ci sono rischi di
tossicità nei neonati che assumono l'alluminio.
Una mia amica ha dato al figlio con lo stesso problema il Ranidil, mi
chiedevo se questo possa essere un farmaco + sicuro rispetto al Maalox,
perchè sono molto preoccupata.
Inoltre mi parlavano del Nopron per i problemi di sonno di mio
figlio, mi chiedevo se il Nopron risulta efficace anche quando il
risveglio è dovuto a RGE, o colica o altro disturbo oppure sarebbe del
tutto inutile la somministrazione in questi casi, senza aver curato anche la causa dell'insonnia.
La ringrazio se vorrà cortesemente rispondermi.
Rosanna

[#1]  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
ci sono tante cose da fare prima di somministrare farmaci.
Ad esempio la prima cosa da fare è la terapia posturale. Dopo la poppata il piccolo non va sdraiato subito ma tenuto in posizione inclinata di 45 gradi. Esiste poi una posizione di sicurezza anche durante le ore del sonno, che il suo pediatra può illustrarle direttamente.

Poi c'è la possibilità di usare addensanti del latte che sono del tutto innocui. Rendono il latte quasi cremoso in modo che più difficilmente viene rigurgitato.

Occorre avere pazienza fino alla maturazione della muscolatura del cardias. Se il RGE è invece sostenuto da ernia iatale a quel punto occorre l'intervento punto e basta.

Ci sono anche reflussi che potrebbero avere un'origine strettamente alimentare..ossia una intolleranza o una scarsa digeribilità del latte o una carenza di lattasi potrebbero provocarlo, dunque si può agire anche su questi fronti.

Inoltre si può diminuire la quantità di latte per poppata aumentando il numero delle poppate. Il Ranidil ha precise indicazioni in seguito a gastroscopia. Il Maalox lo eviterei ed il Nopron non lo prenderei neppure in considerazione.

La medicina Omeopatica dispone di rimedi innocui ed efficaci. Se non sono efficaci è perchè sono mal prescritti....

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 119XXX

Potrebbe indicarmi rimedi omeopatici per il reflusso visto che non hanno controindicazioni?
vorrei provare prima con quelli.
esistono anche rimedi per tranquillizzare un pò il bambino e calmare le sue numerose crisi di pianto?
aggiungo che il bambino piange molto anche quando cerca di addormentarsi.
grazie ancora

[#3]  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
purtroppo ci è espressamente vietato indicare qualunque terapia, compresa quella innocua omeopatica... e comunque meglio sarebbe rivolgersi ad un medico Omeopata che possa non solo fare anamnesi ma anche visitare il bambino per scegliere il rimedio a li più adatto. Esistono rimedi solo per i sintomi ma esistono anche rimedi che vanno ad agire più profondamente e stabilmente sulla costituzione.

Cordialmente
Dott.Agnesina Pozzi
http://agnesepozzi.splinder.com/