Utente 963XXX
Buon giorno Dottore,
desidererei avere un suo parere riguardante la polmonite che mi e' stata diagniosticata circa 15 giorni orsono.
Dalla lastra si evidenziava un addensamento nel polmone destro. Per 10 giorni ho assunto antibiotici per bocca, 2 compresse al di e una puntura al di'.
Andando alla visita di controllo, dopo i 10 giorni, il focolaio si era ridimensionato ma, a giudizio del pneumologo, troppo lentamente.
Dato questo fatto mi ha prescritto una tac ed, eventualmente una broncoscopia( sono un forte fumatore),.
Le vorrei chiedere, visto che sono terrorizzato; per quale motivo mi fanno tutti questi esami, potrebbe esser un tumore ? invece che della polmonite diagniosticatami sicuramente, in prima istanza ? Nell' attesa della risposta le ringrazio e la saluto

[#1] dopo  
Dr. Vito Di Cosmo

32% attività
16% attualità
16% socialità
ANDRIA (BT)
MARGHERITA DI SAVOIA (BT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Se è regredita, seppur lentamente, è difficile che sia un tumore, con la TC (meglio se con mezzo di contrasto), acquisiremmo molti più punti fermi; la broncoscopia, solo eventualmente, se rimanesse l'indicazione dopo la TC.
Cordialmente
Dr. Vito Di Cosmo ANDRIA
PNEUMOLOGIA TERRITORIALE Barletta-Andria-Trani
Già Pneumologia e Broncologia Ospedale CSS di S G Rotondo