Utente 176XXX
Buongiorno, ho 33 anni, sono un rappresentante ed ho fatto delle analisi di routine per vedere il mio stato di saluto. Fumo, ho meglio fumavo fino ieri, un 20 sigarette al dì, ora ovvio ho smesso. Ovvio perchè rx torace alle Molinette di Torino mi dà come referto IN QUADRO DI BPCO CON CARATTERISTICHE DI ENFISEMA,E' PRESENTE RINFORMO DELLA TRAMA BRONCO-VASCOLARE SENZA SEGNI DI LESIONI PLEURO-PARENCHIMALI ADDENSANTO CON CARATTERISTICHE RADIOLOGICHE DI ATTIVITA'. L'OMBRA CARDIACA E' NEI LIMITI DI NORMA. Potreste essere così gentili come sempre siete da spiegarmi cosa posso fare oltre a smettere di fumare? E, soprattutto, è una situazione reversibile? Grazie, attendo con enorme ansia.

[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
tanto per cominciare mi complimento per il suo impegno nello smettere di fumare che certamente sara' (se avra' la costanza di mantenerlo) il primo rimedio veramente utile per risolvere, o quanto meno per evitare un peggioramente della sua patologia.
Quello che le devo dire e' che la BPCO non ha, in genere, in accordo con le linee guida internazionali, una diagnosi radiologica, ma e' possibile dignosticarla funzionalmente, anche se alcune caratteristiche cliniche e/o radiologiche possono contribuire alla sua individuazione.
In ogni caso giusto cosi' per darle delle indicazioni utili anche in rapporto alla sua giovane eta' il mio consiglio e' quello a questo punto di sottoporre la sua situazione ad un collega pneumologo che in primo luogo avra' modo di visitarla e vedere di persona la radiografia del torace, e soprattutto potra' farle fare delle prove di funzionalita' , spirometria in primis, attraverso la quale, si potranno ottenere delle indicazioni imoportantissime al fine di stabilire la reale entita' del suo deficit ventilatorio e gli eventuali approcci terapeutici del caso.

Il consiglio a questo punto è pertanto quello di richiedere una visita pneumologica con spirometria per una migliore valutazione del problema e per le relative misure terapeutiche da applicare....

In conclusione per rispondere alla sua ultima domanda le dico che certamente , anche in rapporto alla sua giovane eta', se lei smette di fumare e una volta identificato il problema rale, utilizza le misure farmacologiche consigliatele dal collega pneumologo, pur in presenza di un danno polmonare gia formatosi, non dovrebbe avere grosse conseguenze....

In ogni caso siamo a sua completa disposizione per altre domande richieste o curiosita' in merito al suo problema.,
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli

[#2] dopo  
Utente 176XXX

Dottore intanto grazie per la risposta; ho prenotato on line la spirometria presso un cedntro medico. Poi ho telefonato ad un dottore amico di famiglia che però non esercita più, essendo lontano non può vedere le lastre ma mi ha detto di prendere prodotti con acetilcisteina perchè è miracolosa. Lei dottor Cesaro, che esercita ed è certamente più aggornato, cosa ne pensa? Grazie, davvero

[#3] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Salve, che l'acetilcisteina sia un farmaco ad azione mucolitica molto efficace nella bronchite cronica e' storia vecchia e certamente il collega le ha dato una indicazione certamente corretta, sul fatto che possa far da solo miracoli avrei qualche dubbio..
In ogni caso resto sul consiglio gia' dato circa l'utilita' di praticare una visita pneumologico con spirometria..cosi' da chiarire la reale entita' del problema ed eventualmente introdurre in terapia dei farmaci (probabilmente anche l'acetilcisteina) in grado di risolvere in modo completo o parziale il suo problema.
cordili saluti
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli

[#4] dopo  
Utente 176XXX

BUONGIORNO DOTTORE, HO ESEGUITO STAMANI LA SPIROMETRIA, IL DOTTORE PNEUMOLOGO MI HA DETTO CHE NON CAPISCE PERCHè IL RADIOGRFISTA ABBIA SCRITTO QUELLO CHE HA SCRITTO,CHE TUTTO E' A POSTO. MI DICE LEI COSA NE PENSA? COSA INDICANO GLI ASTERISCHI?

--SPIROMETRIA-- Attuale Pred %Pred LLN

FVC(L) 4.90 5.11 96 4.27
FEV1(L) 4.35 4.25 102 3.55
FEV1/FVC (%) 89 81 110 68
FEV1/SVC (%) 87 83 104 69
FEF 25% (L/SEC) *11.61 8.35 *139 6.97
FEF 50% (L/SEC) *8.15 5.49 *148 4.58
FEF 25-75%(L/SEC) *6.40 4.65 *138 3.88
FEF Max (L/SEC) *13.86 9.68 *143 8.08
FIF Max (L/SEC) *6.31 4.40 *143 3.67
FEF50%/FIF50% (%) 132 09.01 81
--VOL POLMONARI--
SVC (L) 5.02 5.11 98 4.27
IC (L) 4.04 3.82 106 3.19
ERV (L) 098