Utente 189XXX
Buon giorno, vorrei richiedere informazioni sulla situazione di un familiare.
La persona in questione è di sesso femminile, ha 61 anni, attualmente pesa 57 kg. Da ottobre ha iniziato a lamentare dolori crescenti alle spalle e al collo, come dei forti dolori cervicali; tali dolori si sono via via infittiti nel corso dei mesi. Il medico di base ha cosigliato massaggi e blandi antidolorifici rivelatisi da subito inutili e sfociati in eruzioni cutanee fastidiose al volto ingnorate dallo stesso medico. La situazione si è fatta via via più seria e il medico curante ha ripetuto che si poteva trattare di dolori dovuti all'età, senza voler approfondire con analisi o accertamenti. Il fisioterapista però prima di Natale ha consigliato accertamenti dal medico per chè i dolori non passavano. La persona in questione è da tempo fumatrice, allora il medico ha richiesto rx ai polmoni e analisi sangue sui valori CEA, credo si scriva così. Ulteriori accertamenti sono stati fatti nel corso di 1 mese! dal 17 gennaio al 17 febbraio u.s. . I risultati sono: rx al torace ha evidenziato una massa espansiva di circa 5-6 cm nella parte superiore del polmone sinistro; la tac cerebrale (eseguita per ultima! e non mi spiego perchè!) ha evidenziato "un nodulino di 8 mm nella parte frontale sinistra. E' stata eseguita una broncoscopia i cui risultati saranno noti fra 3 giorni. Da 3 giorni, e solo da 3 giorni, alla persona in questione sono stati dati dei farmaci per alleviare i forti dolori cervicali, subito migliorati (i nomi dei farmaci non li conosco ma si tratta di un cerotto a rilascio graduato e di due pastiglie cortisoniche da prendere mattino e sera). Questa persona da 1 mese non fuma più e il suo appetito è anche aumentato (mangia regolarmente e abbondante)anche se sta perdendo un po' di peso.
Chiedo gentilmente se qualcuno può esprimere un parere sulla situazione di salute della paziente e anche sulle inefficienze e ritardi diagnostici e di intervento sia del medico di base che del servizio sanitario.
Ringrazio di cuore.

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Spina

24% attività
0% attualità
12% socialità
MARSICOVETERE (PZ)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile signora credo che il quadro da lei descritto sia abbastanza orientato per una patologia importante, mi pare che abbia già effettuato tutti gli esami necessari per giungere rapidamente alla diagnosi .
a proposito dei ritardi è difficile dare un giudizio anche se il tempo con cui si è effettuata la radiografia del torace è stata troppo lunga, ma tenga conto che a volte la mancanza di sintomatologia specifica (come nel caso in questione) può aver contribuito a questo ritardo
Auguri di cuore
Dr. GIUSEPPE SPINA