Utente
Egregio dottore, da una settimana ho difficoltà a respirare. Il mio dottore dice che è dovuto allo stress e mi ha detto di prendere dello Xanax in gocce per 20 gg. Mi era successo già altre volte di avere questo disturbo, e dopo qualche giorno con lo xanax avevo risolto.

Questa volta invece, non passa, anzi dopo una settimana, oltre a non riuscire a respirare bene sento anche un dolore all'altezza dello sterno, come se il cuore facesse male.

Non riesco a inspirare bene, l'aria non riesce a entrare totalmente, ed io ho la sensazione di soffocare. Quando provo a forzare l'entrata dell'aria, mi sembra di sentire come se i polmoni non potessero allargarsi totalmente, come se ci fosse qualcosa che ostruisse la dilatazione del polmone.
Non riesco a spiegarmi meglio. Spesso sbadiglio, perchè in quella maniera ho la sensazione di far entrare più aria, ma forse è solo una sensazione, perchè comunque vedo che non cambia nulla, sento sempre questa mancanza di aria.

Può darmi un consiglio? devo continuare con lo xanax o posso fare qualche esame particolare per vedere se è tutto a posto?
la ringrazio anticipatamente

https://www.medicitalia.it/salute/pneumologia/141-respiro.html

[#1]  
Dr. Orazio Antonio Filieri

24% attività
8% attualità
0% socialità
GALLIPOLI (LE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2005
Bisogna capire in primis se lei è un soggetto ansioso, se ha dei dati anamnestici suggestivi per asma ed eseguire le prove di funzionalità respiratoria e cardiaca (ECG, Spirometria). Se ha altre patologie in corso le si potrebbero mettere in relazione. Da ultimo una buona visita da uno pneumologo e cardiologo per escludere eventuali alterazioni funzionali. Per esclusione potrebbe essere asma da stress.
Cordialità.
Dott. FILIERI Orazio Antonio
PNEUMOLOGO- Pneumologia Ospedale Gallipoli (LE)