Utente 116XXX
salve.Ho_18_anni_e_da_quando_ne_ho_12_soffro_di_fame_d'aria.All'epoca_dei_primi_episodi_feci-degli_esami_di_controllo_e_non_avevo_nulla-ai_polmoni_ne_asma,ne_altri_problemi.hO_fatto_anche-una_-lastra-ai_polmoni_ed_era_tutto_a-posto.Mi_dissero_che_era_probabilmente_una_questione_di_ansia.In_questi_anni_però_non_è_mai_passato_eci_ho_convissuto_ogni_giorno_cercando_di_controllarlo_Ieri_notte_mi_sono_svegliata_con_dei_forti_dolori_al_petto,dapprima_localizzati_nella_parte_destra_epoi_estesosi_anche_in_centro_e_a_sinistra.ho_chiamato_la_guardia_medica_che_è_venuta_e_non_era_interessato_il_cuore,forse_un_reumatismo_o_una_nevralgia.Non_mi_è_ancora_passato_la_zona_è_dolorante_e_mi_sento_un_grosso_peso_sul_petto.volevo_sapere_se_posso_escludere_un_problema_apparso_nel_tempo_al_continuo_sforzo_della_cassa_toracica-e_polmoni_dovuto_alla_fame_d'aria.e_anche_se_c'è_un_rimedio_ad_essa_anche_se_è_causata_solamente_dall'ansia.grazie_mille_scusi_la_scrittura_ma_il_mio_computer_ha_la_tastiera_rotta.

[#1] dopo  
Dr. Vito Di Cosmo

32% attività
16% attualità
16% socialità
ANDRIA (BT)
MARGHERITA DI SAVOIA (BT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
DANDO PER CERTO CHE SI TRATTI DI DISPNEA LEGATA AD ANSIA:
LA DIPNEA (FAME D'ARIA) LEGATA AD ANSIA E' DOVUTA AL FATTO CHE, NON RILASSANDO ADEGUATAMENTE I MUSCOLI INSPIRATORI, SI TENDE A RESPIRARE A VOLUMI ALTI, OVVERO CON I POLMONI "MEZZI PIENI" E LA GABBIA TORACIA PIU' DILATATA DEL NORMALE: PIU' DIFFICILE, PIU' FATICOSO DA DILATARE ULTERIORMENTE PER PERMETTERE L'INGRESSO DELL'ARIA. CIO' RICHEDE APPUNTO UNO SFORZO MUSCOLARE MOLTO SUPERIORE (potrebbe trattarsi di dolori muscolari), oppuure di DOLORI OSSEI: LE COSTE SI MUOVONO IN UNA POSIZIONE DIVERSA DA QUELLA DI RIPOSO E PUO' VERIVIFICARSI UN'INFIAMMAZIONE DELLE ARTICLAZIONI COSTO STERNALI O COSTO VERTEBRALI.
OVVIAMENTE DEVE VERIFICARE LO STATO EFFETTIVO DELLA FUNZIONALITA' RESPIRATORIA CON UNA SPIROMETRIA: SE QUESTA SARA' NORMALE POTRA' RILASSARSI VERAMENTE (CONVINCENDO ANCHE IL SUO INCOSCIO CHE SI TRATTA SOLO DI ANSIA). PROBABILMENTE CIO' DETERMINERA' IL RILASSAMENTO ANCHE DEI MUSCOLI INSPIRATORI, TORNERA' A RESPIRARE A VOLUMI BASSI, GABBIA TORACICA FACILMENTE DILATABILE ECC. INTANTO PROVI A SVUOTARSI D'ARIA, SOFFIANDOLA IN FUORI FINO AL MASSIMO, E VEDRA' QUANTO SARA' PIU' FACILE L'INSPIRAZIONE SUCCESSIVA: ANCHE CIO' L'AIUTEREBBE A RILASSARSI.
Dr. Vito Di Cosmo ANDRIA
PNEUMOLOGIA TERRITORIALE Barletta-Andria-Trani
Già Pneumologia e Broncologia Ospedale CSS di S G Rotondo