Utente 153XXX
ho avuto due episosi strani il primo anni fa, dopo un allenamento, e il secondo di recente, mentre facevo sesso, ma ero molto ansioso ed emozionato ed avevo fatto molta fatica a continuare il rapporto ..e ho iniziato a sentire dei sintomi strani al collo, spalle alla schiena di tipo trafiggente puntorio...io ho continuato il rapporto...con estrema fatica... provavo difficolta a inspirare profondamente, mi sentivo come tutto bloccato. il dolore mi pare veniva a fitte a seconda di cosa facevo...esempio si acutizzava con tosse, deglutizione ed inspirare profondamente, o fare movimenti bruschi.non sono andato al pronto soccorso, e passato tutto dopo 3 giorni all'incirca

[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile utente...e rispondo a sensazione dicendole che molto probabilmente quei sintomi riscontrati durante attivita' fisica e sessale, non sono il frutto di uno PNX (pneumotorace) ma bensi' di una contrattura legata all'esercizio fisico di uno o piu fasci muscolari utilizzati nel corso di quella specifica attività.
In ogni caso...la diagnosi di un pnx e' semplicissima......oltre alla clinica...basta una semplice radiografia del torace ad escluderlo del tutto o a confermarlo...
Il mio consiglio.......: faccia serenamente sport.........e sesso.....e se dovesse risentire nuovamente di questo fastidio....faccia un rx torace per fugare ogni dubbio..
La saluto e le auguro una buona pasqua.
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli

[#2] dopo  
Utente 153XXX

grazie dr Cristiano Cesaro. ricambio gli auguri anche se ormai è passata...

quindi anche un soggetto allenato con palestra di tipo pesistica al massimale..puo incappare in questi spiacevoli incidenti ...certo il dolore era abbastanza acuto.cmq



le volevo porre un altra semplice domanda: un dolorino improvviso,verso il petto o sul collo non ricordo...cmq in alto e sulla destra che compare perfettamente sincronizzato al momento di massimo sforzo e inspirazione iper profonda, da cosa puo dipendere?? io di certo so che non mi compare sempre ,solo a volte...e mi pare che la temperatura elevata tipo in estate faciliti la comparsa di questo sintomo....anche in macchina mentre faccio sesso. come dicevo non mi viene sempre per il solito sforzo ma di rado...ma piu frequentemente nelle stagioni calde o dove c'è poco ossigeno tipo in macchina o in casa al caldo.

[#3] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Ripeto che non credo ci sia correlazione tra i dolori che accusa e uno pneumotorace, in ogni modo la pesistica non aiuta affatto, anzi predispone per traumatismi del genere.
Sono convinto che i suoi fastidi nascono principalmente da situazioni infiammatorie di natura muscolotendinea. La Saluto e stia tranquillo
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli

[#4] dopo  
Utente 153XXX

la ringrazio, ho un ultimo dubbio : durante l'attività sessuale a volte(x fortuna) , quando ho un eccitazione molto superiore alla norma, avverto degli strani dolori di tipo trafiggente verso la schiena e le spalle. questi sintomi mi spaventano e mi creano un disagio sia fisico(mi distraggo e perdo l'erezione e di conseguenza forza) che psicologico, è come se fossi trafitto da dei coltelli fini e appuntiti.. questo non accade quando ho un eccitazione normale, e nemmeno quando faccio pesi o corsa o altro... ho l'impressione che sia qualcosa di molto grave.

[#5] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Credo che i suoi problemi abbiano un fondamento psicosomatico, e probabilmente possono essere frutto della slatentizzazione di ansia e stress.
Leggendo la storia dei suoi consulti inoltre mi pare piuttosto evidente che lei soffre di uno stato psicologico molto suscettibile ed impressionabile verso eventi che invece sono normali nella vita di una persona.
Il mio consiglio e' quello di consultare uno psichiatra, ossia uno specialista che si occupa dei disturbi della sfera psichica e che certamente puo' darle una grandissima mano nell'attenuare queste sue infondate percezioni di patologie di fatto inesistenti , ma che pero' a quanto pare le complicano e le rendono difficile l'esistenza.
Stia tranquillo, faccia sesso quanto e come le pare, e tutte le altre cose della sua vita in assoluta tranquillita' e magari ascolti il mio consiglio e vedra' che tutto si aggiusterà , la saluto.
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli

[#6] dopo  
Utente 153XXX

LA RINGRAZIo dr Cristiano Cesaro, porto sempre il peso di gravi disagi fin dai tempi successivi della terza infanzia, a scuola( un incubo) a casa in famiglia ,..incomprensioni ecc. , non stava bene mia madre, i miei non mi hanno mai fatto mancare niente ma non mi sono mai stati dietro ne ho avuto con loro alcun tipo di dialogo..ero abbandonato agli eventi sfavorevoli non mi permettevano un esistenza normale.13 anni avevo e contemporaneamente al resto ho avuto problemi anche nella mia squadra di calcio dove ero anche uno piuttosto bravo. ho avuto il mio primo "attacco di cuore" ( lo chiamavo cosi e poi ho scoperto che era unapiu semplice tachicardia parossistica ed extra sistole) pensavo fosse una malattia grave e avevo paura a parlarne a mio padre o al resto degli allenatori quindi sono andato avanti credendo di essere malato(ho vissuto nel terrore per anni), ma contemporaneamente superavo sempre i test da sforzo x l'idoneità sportiva con la paura mi scoprissero qualcosa... cmq a 19 anni questi attacchi si sono acutizzati e ho deciso di interrompere l'attività ( altro fallimento dopo quello scolastico) e successivamente ho sfogato la mia rabbia esistenziale repressa nelle varie attività lavorative con esisti catastrofici ( infatti ho perso tutti lavori).. anche a livello sentimentale ero una frana,ma col passare degli anni mi sono rifatto almeno in questo ma trasgredendo a tutti gli eccessi possibili( a parte le droghe e l'alcool) e procurandomi cmq uno stillicidio di incontri/sesso/donne/fidanzate senza fare mai unprogetto di vita indispensabile a un giovane sopra i 20/30 anni, poi è tutto peggiorato dopo una storia durata 7 anni con una ragazza e il colpo finale è stato l'infarto di mio padre nel 2007 da quel momento non vivo + tranquillo e ...a marzo è stato colpito da un secondo nefasto evento .. anche se adesso sta meglio è stato per me un infarto psicologico, adesso non ho un lavoro e non vedo un futuro...vivo solo per inerzia, mi addormento la mattina alle 7 le 8... ho paura ad addormentarmi la sera e aspetto la mattina e per dormire devo ricorrere all'assunzione di gocce ansiolitiche tipo minias,bromazepam ..prima di addormentarmi di solito ho dei sobbalzi tipo scossa che mi fanno sobbalzare e fare un battito aritmico sincronizzato alla scossa e poi tremore alla mano destra per circa 10 secondi... pensa che anche questo derivi dal mio stato ansioso\depressivo? vi ringrazio in anticipo gentili medici di medicitalia.

[#7] dopo  
Utente 153XXX

sto meglio sto facendo cura da psichiatra, cmq ho un dolorino sincronizzato al momento di massimo sforzo con inspirazione profonda al collo lato destro, mentre faccio i pesi... potrebbe essere un problema di respirazione muscolare o di circolazione?