Utente 275XXX
Salve,mio padre ha 73 anni e soffre da diversi anni di un leggero enfisema e prende quotidianamente l'aliflus, l'altro giorno ha avuto l'esito della spirometria e mi senbra peggiorato, l'esito dice: "deficit ventilatorio ostruttivo di grado moderato, non reversibile(nelle altre era reversibile) con l'inalazione di beta2 agonista.
aumento della distensione alveolare in parte correlata ad air-trapping."
Mi potete dare cortesemente qualche indicazione.grazie.
Michele.

[#1] dopo  
Dr. Claudio Andreetti

40% attività
12% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Volendo semplificare potremmo fare un distinguo tra enfisema puro associato al deficit di alfa 1 antitripsina e l'enfisema associato alla BPCO (bronchite cronica ostruttiva) tipica del fumatore accanito. Dai pochi elementi da lei forniti si evince un appartenenza del caso di papà al secondo gruppo. Purtroppo l'enfisema polmonare con o senza BPCO è una malattia che più o meno lentamente nel tempo tende a peggiorare. Le armi a disposizione sono pochissime: farmaci e da pochi anni le valvole unidirezionali. I primi li conosciamo sono cortisonici e broncodilatatori; mentre le valvole sono arrivate negli ultimi 10 anni e trovano indicazioni nel trattamento delle zone polmonari alterate dall'enfisema (per maggiori dettagli può leggere il mio articolo sull'enfisema). Ora bisogna capire quale cura applicare a papà. A questo scopo bisognerebbe visionare la spirometria con pletismografia e una TAC del torace ad alta risoluzione.
Saluti
Dr. Claudio Andreetti
Divisione di Chirurgia Toracica
Ospedale Sant'Andrea Roma