Utente 256XXX
Il mio lavoro mi porta spesso a parlare con con voce molto forte in modo da farmi sentire da tante persone in luoghi ampi.
Ultimamente di notte mi sono accorto che nel sonno stringo le labbra per effettuare ripetute espirazioni forzate: è come un bisogno di aumentare la pressione interna da qualche parte. Solo una volta mi sono svegliato completamente, e sudato. Ora mi ricordo che, negli anni, altre volte è accaduto, pur senza svegliarmi completamente.
Da poco ho notato che una parte dell'unghia del mignolo sinistro di giorno quando grido diventa in po' gialla.
Cosa potrebbe essere?
Grazie,

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

nell'attesa della risposta dei colleghi, penso che sia necessario consultare un pneumologo in diretta per verificare la necessità di escludere la presenza di apnee notturne quale la polisonnografia.
Cordiali saluti
Gino Scalese