Utente 266XXX
Gentile medico,
mio padre, 64 anni, è stato operato giorno 14 novembre per un adenocarcinoma polmonare. E' stato asportato il lobo inferiore dx e tutti i linfonodi: all'esame istologico, tutti i linfonodi sono risultati liberi e la tipologia tumorale T1 N0 M0.
é stata effettuata una toracotomia.
Il decorso post-operatorio è stato ottimo per la prima settimana. l'ottavo giorno ha presentato (ed ancora in corso) una tosse accompagnata da una specie di "singhiozzo": mio padre la descrive come una vibrazione che proviene dallo stomaco e, in definitiva, non riesce a respirare anche perchè rimane affogato.
Hanno rifatto dei raggi di controllo, la spirometria, le analisi del sangue: insomma dal quadro generale non si evince una causa. Si è parlato di infiammazione del diaframma, del nervo frenico, ma il disturbo ancora persiste e non accenna a diminuire. I medici che lo hanno visitato sono stati tutti dello stesso parere ma nessuno ha dato nè una cura nè indicato un tempo di guarigione. Al momento gli hanno prescritto un sedativo della tosse (non paracodina); inoltre lui assume le pillole per la pressione alta e la prostata. Soffre di bradicardia e ha sofferto di fibrillazione.
Da cosa può ancora essere causato? Sinceramente non ce la faccio più a vedere mio padre in queste condizioni e mi domando se non esista un rimedio per dargli almeno un po' di sollievo e, soprattutto, avere una indicazione sulla possibile causa ed una cura adeguata.

Mi scuso per il linguaggio poco tecnico e sicuramente impreciso, ma rimango in attesa di una sua risposta e fornendole ulteriori informazioni se necessario.

RingraziandoLa e ringraziando tutto lo staff di medicitalia,
porgo distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Ottorino Perrone

24% attività
0% attualità
12% socialità
COSENZA (CS)
COTIGNOLA (RA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Comprenderà che non è possibile indicare alcun trattamento farmacologico. La diagnosi è riconducibile al passato prossimo patologico. Un'idea più ampia è disponibile qui: (http://www.informazionisuifarmaci.it/database/fcr/sids.nsf/pagine/5D9ABD4F39222795C1256D9F00221066?OpenDocument).
Dr. Ottorino Perrone