Utente 191XXX
Ho bisogno di ricevere un consulto in merito a una Tac del torace eseguita da mia madre di 77 anni ex fumatrice, l'esito è il seguente:
Tac eseguita senza l'utilizzo di mezzo di contrasto. In sede mantellare del segmento antero-laterale del lobo inferiore destro si identifica millimetrica formazione nodulare in parte calcificata di aspetto complessivo non evolutivo tuttavia meritevole a giudizio clinico di controllo a 3 mesi.

Volevo una traduzione del referto: tumore, non tumore e capire se il controllo è necessario solo a scopo precauzionale.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

il referto TAC da lei riportato descrive una alterazione radiologica con caratteristiche di benignità (soprattutto per le dimensioni ridotte e per la presenza di calcificazioni, spesso presenti nei casi di esiti di pregresse infiammazioni o di esiti specifici).

Sostanzialmente si evince come il controllo a tre mesi sia richiesto a titolo di precauzione.

Cordiali saluti,
Dr. Paolo Scanagatta
ISTITUTO NAZIONALE DEI TUMORI - MILANO
http://sites.google.com/site/dottpaoloscanagatta/Home

[#2] dopo  
Utente 191XXX

Buonasera,
oggi ho ritirato ulteriori analisi del sangue per cercare di capire la stanchezza e le difficoltà respiratorie di cui mia madre soffre.
I risultati sono tutti nella norma considerando l'età e il sovrappeso ma l'unica nota negativa è data dal CEA che risulta essere lievemente elevato 6.5 su un max di riferimento di 5. Questo valore era a 4.11 circa due anni fa. Recenti accertamenti cardiaci avevano evidenziato una pericardite ma a giudizio del medico non erano causa dei sintomi da lei descritti.
A seguito della visita cardiologica erano seguiti i vari accertamenti.
Ho bisogno di capire quale strada percorrere per riuscire a fare una diagnosi precisa.

Cordialmente

[#3] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Il CEA è un esame obsoleto e non attendibile per il tumore del polmone. Lo abbiamo abbandonato da alcuni anni, visto che può essere elevato in pazienti sani e nella norma in pazienti con tumore.
Un valore di 6,5 può variare del 20% se lo ripete tra qualche giorno ed inoltre per pazienti fumatori o con BPCO si considera normale un valore fino a 10.
L'unica cosa razionale è ripetere la tac a tre mesi, sapendo benissimo che con il reperto segnalato lo fa solo per precauzione.
Dr. Paolo Scanagatta
ISTITUTO NAZIONALE DEI TUMORI - MILANO
http://sites.google.com/site/dottpaoloscanagatta/Home