Utente 470XXX
Salve, avrei un quesito da porre. La presenza di un cane in casa , può costituire un problema in caso di enfisema?
Mio marito, 57 anni, da tempo .. uno degli ultimi referti recita così: polmoni iperinsufflati ed oligoemici nelle regioni mantellari come da enfisema con accentuazione della trama nelle regioni midollari basali. non lesioni pleuroparenchimali a focolaio in atto. Ili a morfologia vascolare,cuore ai limiti, seni costofrenici pervi.... Mi spegate cosa significa????

[#1] dopo  
Dr.ssa Ida Ciamarra

20% attività
4% attualità
0% socialità
LATINA (LT)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2012
gentile utente , la presenza di un cane in casa può risultare fastidiosa per chi presenta allergia agli epiteli animali e nel caso specifico al cane .Per i soggetti con enfisema polmonare , la preoccupazione principale deve essere la sospensione dell'abitudine tabagica.Il fumo di sigaretta è la principale causa di insorgenza di broncopatia cronica ostruttiva (BPCO) e di enfisema . Nel caso di suo marito quindi, se i test cutanei allergologici non hanno evidenziato alcuna sensibilizzazione agli epiteli del cane , possiamo ragionevolmente dire di godersi le coccole di un animale domestico cosi piacevole .
Cordiali saluti
Dr. ida ciamarra

Ida Ciamarra