Utente
Salve, qualche giorno fa ho effettuato una polisonnografia con esito osas grave 43 ahi e ossigeno che durante la notte wra arrivata a 87%.
c é da dire che mi sono anxhe alzato verso le 3 perché ero agitato dalle fasce che mi stringevano.

Mi hanno detto di mettere il cpap, pirtroppo non sono riuscito a mettermelo per vari ragioni.
Sono in cura con ansiolitici da mesi non esiste qualunque altra alternativa per risolvere queste apnee notturne??
?
?

Ps: a gennaio ho avuto la pericardite e il covid e da lí non mi sono più ripreso
Grazie e arrivederci

[#1]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, il vero problema della CPAP è effettivamente la sua tollerabilità: a fronte di una efficacia indiscussa, spesso finisce nello sgabuzzino perché il paziente non la tollera,
Dal punto di vista terapeutico dell’Apnea Ostruttiva nel Sonno, oltre alla ventilazione notturna con maschera respiratoria collegata ad apparecchi a pressione continua (CPAP), si può oggi in molti casi optare per l'applicazione , durante la notte, di un dispositivo intraorale simile ad un apparecchio ortodontico che, riposizionando correttamente la mandibola, è spesso in grado di migliorare o risolvere il problema.
Potrebbe infatti trattarsi, anche nel suo caso, di un problema legato anche ad una mal posizione della mandibola, che, a causa dello scorretto ingranamento dei denti, rende più stretto il passaggio attraverso il quale l’aria transita nel retrobocca (faringe). In questo caso, sarebbe opportuno sentire il parere anche di un dentista esperto in problemi respiratori e nel sonno.
Una curiosità: nei molti centri specialistici da lei frequentati, qualcuno le ha illustrato l'ipotesi terapeutica di ttrattamento con dispositivo intraorale notturno (Oral Device)?
Può trovare qualche notizia in più sull’argomento visitando il mio sito internet alla pagina Patologie trattate- Russare notturno e Apnee nel Sonno) e leggendo l’articolo che si apre con questo link: www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/2326-dolore-cronico-disturbi-sonno-disfunzioni-cranio-mandibolo.html?refresh_ce
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente
Salve dottore,la ringrazio di avermi risposto. Nessuno mi ha consigliato come alternativa un dispositivo intraorale notturno,mi é stato detto che l unico modo per risolvere l osas grave cioè 43 ahi é il cpap,purtroppo io non riesco ad accettarla.
Secondo lei cosa dovrei fare esattamente?
Mo potrebbe indicare quello che devo fare con precisome? Da gennaio che non mi sono ripreso piu,prima la pericardite poi ho preso il covid e ora questo
Grazie e arrivederci

[#3] dopo  
Utente
Salve dottore,la ringrazio di avermi risposto. Nessuno mi ha consigliato come alternativa un dispositivo intraorale notturno,mi é stato detto che l unico modo per risolvere l osas grave cioè 43 ahi é il cpap,purtroppo io non riesco ad accettarla.
Secondo lei cosa dovrei fare esattamente?
Mo potrebbe indicare quello che devo fare con precisome? Da gennaio che non mi sono ripreso piu,prima la pericardite poi ho preso il covid e ora questo
Grazie e arrivederci

[#4]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Sottolineo che la prescrizione della CPAP in un caso di OSAS grave è corretta e doverosa. Tuttavia è noto (e riportato nella letteratura scientifica) che la CPAP sia gravata da una scarsa accettazione da parte del paziente, come nel suo caso. Quando è così, diventa indicata la proposta del dispositivo intraorale, che oltretutto si è spesso rivelato efficace anche nell'OSAS grave, perchè non è la gravità dell'OSAS a fare la differenza (a parte la doverosa prudenza) ma il tipo di bocca, che può essere più o meno adatta al trattamento, e quindi più meno efficace: bisognerebbe poter vedere.
Come le dicevo, sarebbe opportuno sentire il parere anche di un dentista esperto in problemi respiratori e nel sonno.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#5] dopo  
Utente
Salve dottore,ormai da 4 mesi ho questi capogiri,scarsa concentrqzione e lucidità che mi impediscono di studiare, secondo lei é dovuto all osas?
6 mesi fa ho fatto una risonanza alla testa e non c era niente a parte quella ciste aracnoidea voluminosa che é rimasto tale come l anno prececdbete.
Ho fatto anche una risonanza al.cuore ma niente e un holter che presentava sporadici bav 2 tipo 1 sia a gennaio che a settembre .
Cosa può dipendere tutto ciò,perché mi sta creando troppi problemi
Grazie e arrivederci

[#6]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Non è l'OSAS a sostenere le vertigini, ma è la bocca che può sostenere sia l'OSAS che le vertigini. Spesso il trattamento può prendere in considerazione entrambi i problemi contestualmente. Legga questo articolo e lo unisca a quello che le ho linkato in precedenza.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-vertigine-pertinenza-odontoiatrica.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#7] dopo  
Utente
Salve dottore,scusi se gli ho risposto in ritardo ,ho effettuato un altra polisonnografia con risultato di 8.4 ahi e so2 92.
Ora io sono in difficoltà come può essere che a giugno ne avevo 43 ahi e ora 8.4??
Cosa devo fare?
Io.mi alzo sempre la mattina con caoogiri e oppressione petto che ormai durano circa 4 mesi
Mi scusi ancora
Arrivederci

[#8]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Non saprei risponderle: può darsi che fosse raffreddato, o che il criterio di lettura dell'esame (è pursempre un medico che legge il tracciato) sia diverso. Comunque un AHI 8,4 è molto tranquillizzante e NON rende indicata la CPAP, ma porta al primo posto l'indicazione al dispositivo intraorale.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#9] dopo  
Utente
Grazie dottore,ma ho un problema che mi sffligge,ma se non ho raggiunto la fase rem ma um sonno superficiale é valido lo stesso ?
Ma questi capogiri scarsa concentrazione e riduzione delle abilità cognitiva cosa possono essere?

Grazie ancora

[#10]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
trattando le apnee anche l'architettura generale del sonno dovrebbe normalizzarsi. E' ampiamente descritto che i disturbi nel sonno influenzano la concentrazione e la riduzione delle abilità cognitiva. Lew vertigini possono essere legate alla stessa problematica temporo mandibolare:

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-vertigine-pertinenza-odontoiatrica.html

Credo che via rete, senza poter vedere direttamente il caso, non si possa dire di più.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com