Utente 125XXX
Salve, ho fatto rimuovere in una casa di vacanza in un paese vicino Roma, un cassone in Eternit, al momento della rimozione in casa non era presente nessuno oltre l'operaio incaricato,in seguito sono venuto a conoscenza che la rimozione del cassone è stata eseguita in modo errato, con la rottura dello stesso all'interno della casa e portando via i pezzi in un secondo momento. Il cassone era stipato in un soppalco all'interno del bagno.
Io in questa casa ho soggiornato con mia figlia piccola di 2 anni per alcune settimane all'anno per i tre anni successivi al cambiamento del cassone.
Vorrei sapere se mi devo preoccupare.....

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

le rispondo io, in quanto ho affrontato in sede medico-legale diversi casi concernenti l'asbesto o amianto.

Perciò, posso dirle, per tranquilizzarla, che il rischio di esposizione all'amianto, per lei e sua figlia è stato un pò più alto di quella della restante popolazione, ma rimane sempre ASSAI BASSO.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 125XXX

La ringrazio.