Utente 202XXX
Salve, io soffro di crisi d'ansia da circa 6 mesi, dopo la morte di una persona cara..da 2 mesi sono in cura da una psicologa che mi aiuta molto, e l'ansia sembra si sia calmata, ultimamente però mi è successo un paio di volte una sensazione strana e molto brutta, sembra che mi si addormenti il corpo, mi sento svenire e questa sensazione di svenimento, devo sdraiarmi subito e dopo un pò mi passa però mi spaventa molto..Può essere causato dall'ansia questo?? Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Gabriele Tonelli

24% attività
0% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)
PORRETTA TERME (BO)
UDINE (UD)
RIMINI (RN)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gentile utente il fenomeno da Lei descritto potrebbe essere compatibile con una reazione vagale (abbassamento pressorio) visto anche che migliora in posizione supina. La causa potrebbe anche essere l'ansia, ma Le suggerirei comunque degli accertamenti: controllo della pressione, eventuali esami del sangue (ematocrito, glicemia) da fare sotto controllo medico.

Cordiali saluti
Dott. Gabriele Tonelli
Psicoterapeuta,Master in Psicopatologia e Scienze Forensi,Segr.Redazione PsychiatryOnline It,Medico di Categoria. C.T.U.

[#2]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

L'ansia è un sintomo, non provoca niente. Il cervello affetto da un disturbo d'ansia produce spesso, oltre che l'ansia intesa in senso mentale, anche manifestazioni di vario tipo.

Mi pare però un controsenso dire che l'ansia sia si sia calmata e pensare che queste manifestazioni siano legate ad essa.

Ripartirei da una diagnosi più precisa, e da una visita medica generale per verificare se il medico abbia ipotesi precise o ritenga di fare qualche accertamento.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#3] dopo  
Utente 202XXX

Gentile dottore ho già fatto tutti gli analisi del sangue completi tutti negativi, Pressione normale, Dovrei rifarli tutti? Li ho fatti verso gennaio. Grazie ancora

[#4]  
Dr. Gabriele Tonelli

24% attività
0% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)
PORRETTA TERME (BO)
UDINE (UD)
RIMINI (RN)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
se ha fatto gli esami a gennaio (se i sintomi erano già presenti) e non risultavano alterazioni di sorta probabilmente potrebbe trattarsi di fenomeni legati all'ansia. Comunque Le suggerisco un ulteriore approfondimento clinico al fine di escludere/valutare possibili altre origini dei sintomi.
Dott. Gabriele Tonelli
Psicoterapeuta,Master in Psicopatologia e Scienze Forensi,Segr.Redazione PsychiatryOnline It,Medico di Categoria. C.T.U.

[#5] dopo  
Utente 202XXX

Mi è successo si la prima volta che sono stata male però erano piu ''deboli'' i sintomi. Grzie mille!

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Gli esami non chiariscono sempre le cose, soprattutto se eseguiti senza un motivo preciso. Il medico la visita e decide se e quali esami gli interessano, e se i risultati sono importanti o meno rispetto ai sintomi riferiti.
Non ha senso ripetere esami a 360 gradi senza un orientamento o una indicazione di chi glieli ha eseguiti.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 202XXX

Grazie ancora.

[#8] dopo  
Utente 202XXX

Gentile dottore, da circa 2 settimane appena mi agito un po ho come la sensazione che il battito cardiaco sia a scatti non so se è il termine giusto per definirla ma boh è strano. Ringrazio in anticipo

[#9]  
Dr. Gabriele Tonelli

24% attività
0% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)
PORRETTA TERME (BO)
UDINE (UD)
RIMINI (RN)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gentile utente
i sintomi da Lei riferiti sono molto generici, per cui la possibilità di individuarne una possibile origine (soprattutto on-line) appare alquanto remota. Le proporrei di parlarne al suo medico di fiducia ed eventualmente valutarne (sempre col conforto del medesimo) una possibile origine da un disturbo d'ansia.
Cordiali saluti
Dott. Gabriele Tonelli
Psicoterapeuta,Master in Psicopatologia e Scienze Forensi,Segr.Redazione PsychiatryOnline It,Medico di Categoria. C.T.U.

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Mi sembra che la situazione sia immutata poiché non riferisce diagnosi precise. Presumo le sia stato dato un giudizio almeno approssimativo (non so se il discorso sull'ansia deriva appunto da qualcosa dettole dal suo medico in proposito). Se l'ipotesi è riguardante un disturbo psichiatrico faccia una valutazione, inutile rimanere senza diagnosi e cura.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
Utente 202XXX

Buonasera, il mio medico di fiducia sembra indifferente ai miei sintomi, quando le parlo sembra che non mi ascolta! grazie per la risposta e mi scuso per il ritardo nel rispondere

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Può fare una visita psichiatrica in ogni caso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it