Insonnia cronica

Salve, avevo già scritto in precedenza per questo problema che persiste ormai da 4 mesi. Dopo aver provato inutilmente soluzioni erboristiche varie, sono andato dallo psichiatra anche perché mi era venuta la "paura di non dormire", quindi l'ansia, che ha peggiorato la situazione. Parlando con lui non ha capito bene la causa dell'insonnia perché comunque non mi era capitato niente di particolare a livello emotivo e quindi ha supposto un eccessivo stress dovuto ai miei numerosi impegni.
Mi ha detto comunque che l'ansia che si era generata contribuiva di certo a peggiorare la situazione e andava curata. Mi ha consigliato una cura con antidepressivi tipo Entact ma mi sono rifiutato per "paura" di questi farmaci, e seppur a malincuore ho accettato una cura con Xanax 0,50 (1cpr al giorno). Dopo quasi 2 mesi di cura, tra notti insonni, notti semiinsonni e notti trascorse magnificamente, mi sono stufato perché comunque l'ansia stava diventando generalizzata e mi sono deciso a fare la cura che mi aveva proposto all'inizio.
Così da 2 settimane sono in cura con Cipralex gocce (ho preso per 10 giorni solo 5 gocce perché avevo avuto vari effetti collaterali e da 4 giorni ho raddoppiato la dose) + la solita compressa di Xanax 0,50 che lo psichiatra mi ha consigliato di mantenere fino al raggiungimento della "serenità" (che dice arriverà all'inizio di agosto più o meno) per poi toglierla gradualmente con lo Xanax in gocce.
Il problema è che da qualche giorno, seppur siano passati gli effetti collaterali del Cipralex e l'ansia va un pò meglio, ho molta più insonnia di prima (difficoltà ad addormentarmi o risvegli troppo precoci)nonostante vado a letto sempre senza ansia ma anzi molto rilassato. Questa è la cosa che mi preoccupa e che durante il giorno mi fa stare ansioso: come mai se la sera mi sento perfetto non riesco a dormire bene? E perché quando mi risveglio non sono affatto ansioso? Perché non dormo insomma?
Ho letto questo post sul vostro sito https://www.medicitalia.it/minforma/neurologia/189-l-insonnia.html dove si dice "Lesioni dei centri del tronco encefalo può determinare insonnia"...
Due settimane prima della comparsa dell'insonnia avevo sbattuto la testa (in alto a sinistra) su un muretto di cemento, in seguito ad una caduta. A parte lo stordimento iniziale non ho avuto conseguenze; anzi nei giorni successivi mi sono fatto dormite assurde (non mi sarei svegliato nemeno con le bombe) e ho avuto per una settimana forte mal di testa.
Ho notato adesso che dopo oltre 4 mesi mi fa ancora male (non molto) il punto dove ho sbattuto e quando ci sono cambiamenti climati (dal troppo caldo al fresco ad esempio) sento dei dolori in questo punto.
Può essere questa la vera causa dell'insonnia (a parte l'ansia che si è generata dopo e va comunque curata)?
Il mio medico di base e il mio psichiatra mi hanno detto che si può escludere questa causa ma non ho fatto esami specifici a riguardo. Voi cosa ne pensate?
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.3k 1k 63
Gentile utente

segua le indication del suo Psichiatra.

Il peggioramento iniziale e' normale.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.7k 993 248
Gentile utente,

Non spetta a Lei fare ipotesi, soprattutto perché non è in grado di comprendere la terminologia, che finisce soltanto per andare al servizio di eventuali paure. Il fatto stesso che abbia cercato le cause dell'insonnia quando ha già una risposta per questo (e una cura) è da considerarsi un sintomo, non un problema da discutere.
Lei sta seguendo una cura per una diagnosi, che comporta una sorta di fissazione sul dormire, e infatti la scelta della cura tende proprio a controllare questo meccanismo, e non il sintomo di cui è preoccupato.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#3]
Utente
Utente
Grazie mille Dott. Ruggiero, cercherò di resistere ancora un pò allora all'insonnia in attesa di miglioramenti!

Dott. Pacini, lo so che non comprendo le terminologie per questo ho chiesto un consulto a degli esperti. Comunque ha ragione: l'insonnia sta diventando un incubo e ho paura di non uscirne più! Speriamo che la cura faccia il suo effetto quanto prima sia sull'insonnia che sull'ansia (che quando viene è bruttissima) e che sia una cosa definitiva e non legata solo ai mesi di cura!

Grazie mille per i Vs interventi e i Vs chiarimenti!
[#4]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.3k 1k 63
Assuma la terapia come indicato.

Ciò che dovrà ancora essere fatto verra' valutato in corso di terapia.
[#5]
Utente
Utente
Va bene, seguirò tutte le indicazioni del mio psichiatra, sperando che non sia necessario fare altre variazioni e che questa terapia basti da sola a farmmi uscire da questa situazione anche se dovrò fare la cura per mesi!
Grazie mille Dott. Ruggiero!
Insonnia

L'insonnia è un disturbo del sonno che comporta difficoltà ad addormentarsi o rimanere addormentati: tipologie, cause, conseguenze, cure e rimedi naturali.

Leggi tutto