Utente 243XXX
Buongiorno
Sono un ragazzo di 28 anni che assume una mezza pasticca di sereupin e una di depakin chrono 300 al giorno. Mi capita di bere il fine settimana e a volte anche di ubriacarmi. Ci possono essere delle reazioni? Se si portano a problemi cronici?

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Cioè lo sta già facendo, e quindi di che reazioni vuole sapere ? In che senso problemi cronici ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 243XXX

Cioe vogliosolo sapere se ci sono interazioni tra l alcool e i farmaci e se ta,e interazione produce danni irreversibili

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mi scusi ma da una parte si preoccupa di non meglio precisati danni irreversibili (conseguenti a possibili interazioni) e dall'altra lo fa già regolarmente di ubriacarsi da quando è in cura con queste medicine ? Perché se sì non vedo il senso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 243XXX

Mi sono posto il problema adesso. Per questo ho chiesto...non so se l alcool interagendo con i farmaci puo dare qualche problema e volevo chiedere quali sono.perchè è sconsigliato l uso contemporaneo di psicofarmaci e alcool?

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Si è posto il problema perché ha avuto delle reazioni particolari ? "Psicofarmaci" non significa niente di preciso, l'uso è genericamente sconsigliato o indicato come da moderare in quasi tutti i foglietti di qualsiasi medicinale psichiatrico.

Mi chiedevo cosa intendesse quando far riferimento - a parte le interazioni prevedibili di aumento degli effetti dell'alcol o produzione di stato di eccitamento per la somma degli effetti di antidepressivi e alcolici - a effetti irreversibili
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 243XXX

Sicuramente quando bevo sono ho un eccitamento, questo l ho notato. Avevo solo paura che però a lungo andare avrei potuto avere danni o peggioramento del mio quadro ansioso depressivo. Mi sono deciso a non toccare piu alcool.Tutto qui...ecco perchè ho fatto la domanda

[#7] dopo  
Utente 243XXX

Secondo lei a lungo andare l alcool puo, in concomitanza con l assunzione degli antidepressivi, provocare peggioramenti di uno stato ansioso depressivo? Non piu trattabile?

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Sì, a lungo andare significa assunzione regolare, ma questo è un effetto dell'intossicazione alcolica regolare, non è che avviene se si beve con gli antidepressivi, avviene se si beve regolarmente in determinate quantità.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 243XXX

Ah ho capito. Ma io non bevo regolarmente, se per regolarmente si intende tutti i giorni...capita una volta a settimana, di sabato, e si tratta solo di qualche birra e niente più...è comunque indicato non bere per niente vero?grazie per le risposte

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Quindi "a lungo andare" a cosa si riferiva, se beve solo ogni tanto, a parte l'effetto quando beve, cosa dovrebbe accadere di irreversibile a causa di queste bevute sporadiche ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
Utente 243XXX

Mi riverivo al fatto se anche queste bevute o ubriacature sporadiche ( bevo il sabato solo e poche e rare volte mi ubriaco) possano, a lungo andare, avere effetti irreversibile. Se lei mi dice che queste bevute sporadiche non comportano nulla di grave e di irreversibile sul piano psicologico sto tranquillo.Mi conferma? grazie ancora

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"possano, a lungo andare, avere effetti irreversibile."

Ma vede, questa domanda ha dell'incredibile, nel senso in base a cosa sporadiche ubriacature dovrebbero portare a danni irreversibili ? E soprattutto, in questo che c'entra la cura ?

Si ha l'impressione più che altro di domande alla ricerca di una rassicurazione essenziale di cui ha bisogno in questo periodo.

Queste domande non possono che avere o risposte approssimative e operative, come quelle date dal suo medico, che sono le migliori, oppure risposte ultradettagliate, che arriveranno ovviamente a dirLe che ad esempio se uno si ubriaca e va in coma e muore, questa è una conseguenza irreversibile. E' abbastanza chiaro che Lei intende altro, cioè "impazzire", diventare depressi a vita, dementi, cioè qualche danno al cervello da cui non si può poi tornare indietro, ma questi sono concetti derivati dal bisogno di rassicurazione.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it