Crisi psicotiche

Buongiorno Dottore. Le scrivo circa la situazione che sto vivendo ormai da diversi mesi. Si tratta del mio ragazzo che per ragioni non ancora a me chiare soffre, come lui dice, di crisi psicotiche. Ha cominciato a mostrare queste ultime mesi fa in seguito ad una lite nella quale ha alzato anche le mani comportandosi letteralmente come un pazzo. Mani al collo, lanci di oggetti a caso o addosso a me, capelli tirati ecc. L'indomani diceva di non ricordarsi nulla, diceva di non riuscire quasi più ad avvicinarsi a me perché aveva paura di farmi del male. Dopo questo episodio, esso si è ripetuto una decina di volte. L'ultima poche sere fa, dalla quale sono uscita con botte qua e là per oggetto tirati. Le mie domande sono:: da cosa sono dovuti questi comportamenti? È vero che sono crisi oppure è solo un modo per farmi credere che non dipenda da lui? Ho aspettato mesi prima di farmi venire tutti questi dubbi, ma adesso voglio vederci chiaro. Perdere il controllo, sia delle parole che dice, sia degli atti che commette è "caratteristico" di una crisi psicotica? Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.7k 1k 63
Ciò che descrive non è fenomeno di psicosi.

Il suo ragazzo dovrebbe comunque farsi visitare da uno specialista.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/