Psicosi e sintomi

Buongiorno Dottori
Vorrei avere delucidazione circa la mia situazione
A luglio 2014 mi è stato fatto un tso perchè i miei genitori preoccupati per la mia situazione in quanto uscivo poco mangiavo poco e dormivo molto si sono rivolti al csm territoriale.
La diagnosi è stata di psicosi acuta anche se a dire la verità non ho mai avuto sintomi che mi ricollegassero alla stesso.
Assumo xeplion 100 mg e soltanto adesso con l'avvenuta di problemi di natura sessuale quali difficoltà ad avere un'erezione in certe posizioni e mantenerla e orgasmo e eiaculazione inesistenti mi hanno consigliato di cambiare farmaco ovvero di prendere l'abilify a partire dal 28 di questo mese.
A febbraio 2015 ho fatto l'esame della prolattina ed è risultata 50.0 mentre dovrebbe essere tra 3,5 - 19,4.
Gli unici sintomi che ho sono l'umore basso per tutto l'arco della giornata e un pò di ansia ad effettuare le cose di tutti i giorni.
Volevo sapere se i valori della prolattina possono portare a disfunzioni sessuali come quelle che ho avuto e se il valore mi si abbasserà quando prenderò l'abilify e quali effetti collaterali può portare.
Secondo voi è giusta la diagnosi di psicosi? Ho intenzione di rivolgermi anche ad uno psichiatra privato per vedere se la diagnosi è la solita.Come posso fare ad abbassare i livelli di prolattina magari prendendo degli integratori o mangiano un tipo particolare di cibo? Premetto che soffro anche di probabile ipotiroidismo e prendo tirosint. Volevo sapere se fosse possibile sostituire la cura a base di tirosint con integratori di tirosina.
L'abilify potrà far scomparire i problemi di natura ansiogena che ho?
Grazie anticipatamente

[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 991 63
Il passaggio di farmaco è congruo con la situazione che sta lamentando e gli effetti collaterali da farmaco. È utile considerare la variazione ma necessariamente dovrebbe introdurre il farmaco primariamente per via orale e poi si può considerare il trattamento depot.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la tempestiva risposta
Volevo sapere se esistano integratori da prendere per far scendere il livello di prolattina.
L'abilify lo prenderò in compresse.
Con questa cura potrò avere miglioramenti sui disturbi di natura ansiogena che lamento?
E poi.. ci sono controindicazioni nel caso io faccia uso di alcool o mdma?
Grazie ancora
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.7k 991 63
Non può usare droghe o alcool perché aumentano i sintomi psicotici.

La prolattina si ridurrà alla variazione di trattamento.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la celere risposta
Volevo sapere ma come mai non esistano farmaci con il principio attivo uguale o per lo meno simile a quello dell'Md?
I vantaggi e l'effetto di questa droga classificata nella psichiatria come farmaco sarebbero notevoli in persone affette da disturbi come depressione e ansia perchè la quantità di serotonina aumenterebbe.
Secondo me dovrebbe essere presa in considerazione per curare molte malattia mentali.
Poi volevo sapere qualcosa in più sull'abilify. che farmaco è? togliere l'agitazione e l'ansia? ho letto in molte persone causa aumento di ansia.. è vero?
é possibile sostituire la cura per ipotiroidismo con integratori di tirosina?

Mangiare in modo sano e corretto, alimenti, bevande e calorie, vitamine, integratori e valori nutrizionali: tutto quello che c'è da sapere sull'alimentazione.

Leggi tutto