Utente cancellato
Salve,
ho 24 anni, e sono già seguito da una psichiatra che mi ha diagnosticato una psicosi.
È da qualche giorno che mi capita di vedere degli oggetti reali muoversi, e cadere per un istante, o di vedere dei lampi di luce ripetersi più volte, queste possono essere allucinazioni o è semplicemente stanchezza? Devo avvisare la mia terapeuta o aspetto di rivederla?

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Direi di avvisarla
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
356201

dal 2016
Risposte come queste mi fanno capire quanto ci ho preso bene con la mia terapeuta. <3

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#4] dopo  
356201

dal 2016
Grazie per la risposta. Mi ha prescritto dell'Abilify e del Cipralex, che non sto assumendo.

Comunque, ciò che ho descritto prima, cioè vedere un'oggetto reale muoversi, può essere un'allucinazione visiva?

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#6] dopo  
356201

dal 2016
Ho paura possano dare qualche effetto negativo, mi sembra di avvelenarmi, e mi bastano tutti i problemi che già ho.

[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non capisco esattamente cosa c'entri "avvelenarsi". Lei va per un problema, le viene prescritta una cura, e lei non l'assume. Il puno che torna è l'ultimo, non è che dobbiamo inventarci spiegazioni assurde (i farmaci avvelenano) per dare senso a comportamenti incoerenti.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
356201

dal 2016
I farmaci sono inutili, non mi sono stati d'aiuto neanche per suicidarmi.
Ciò che non torna a me, è perché continuare a vivere se poi tutto quello che faccio risulta un fallimento.

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Questo tipo di giudizi sono affrettati, anche perché parla di cose diverse. I farmaci sono inutili, la avvelenano, non servono per tutto, etc. Mi sembrano più che altro giudizi a 360 gradi che però sono in gran parte paradossali, visto che si tratta di una cura evidentemente diversa da quelle che non hanno funzionato. Le è stata data una cura, la segua.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it