Utente cancellato
Salve ,sono uno ragazzo di 25 anni che soffre di disturbo ossessivo compulsivo ,le mie manie sono tipicamente ossessioni che non mi consentono di ottenere una vita soddisfacente in quanto non mi facevano dormire la notte. Da circa un anno e mezzo la mia psichiatra mi ha prescritto daparox , e olanzapina lilly,attualmente ne assumo 10 mg mezza cp al mattino e mezza cp di olanzapina lilly 5 mg la sera. Per quanto riguarda l'ansia il daparox me l'ha completamente azzerata ma la mia rigidità ossessiva rimane infatti ho paura di cambiare qualsiasi cosa nella mia vita e attuo ancora i miei rituali ossessivi. Il dosaggio del daparox è stato assunto fino a 40 mg ma i pesnieri ossessivi rimanevano ,maL'umore non è mai migliorato anche con 40 mg e attualmente ho ancora pensieri suicidi.l'olanzapina lilly mi faceva dormire molto. dopo l'ultima visita la mia pscihiatra mi ha diagnosticato anche un lieve Adhd con prevalenza di disattenzione . Volevo chiedere se cambiando da daparox a prozac ci potesse essere un miglioramento della mia rigidità ossessiva e del mio umore e perchè il daparox essendo un farmaco antidepressivo mi toglie solo l'ansia ma non mi fa alzare l'umore. volevo sapere che effetti hanno sulle ossessioni e sull'umore sia il prozac che il daparox . inoltre durante il lavoro sono sempre poco concentrato su quelllo che dicono le persone e tendo ad annoiarmi dopo pochi minuti e a stancarmi e distrarmi facilmente e il daparox non mi migliora la concentrazione.

[#1]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
non capisco se il cambiamento da PAROXETINA a FLUOXETINA è una prescrizione della sua psichiatra o un suo desiderio. Questi due farmaci appartengono entrambi alla categoria degli SSRI pur avendo profili di attività terapeutica un po' diversi. Dato che ha assunto Daparox al dosaggio di 40 mg bisognerebbe poter testare il Prozac ad un dosaggio adeguato e per un tempo congruo prima di poter dire se è più efficace o meno. Segua comunque le indicazioni della sua curante.
Cordialità
Dr. Roberto Di Rubbo

[#2] dopo  
204955

dal 2017
No il prozac sarebbe un mio desiderio che vorrei proporre alla mia psichiatra ,ma non so se lei potà prenderlo in considerazione,io ho letto su internet che è un farmaco contro il disturbo ossessivo compulsivo ed è ottimo per sollveare l'umore,per questo ho chiesto che differenza ci fosse con il daparox.Dato che quest'ultimo mi ha avuto un grande effetto sull 'ansia però non ha fatto granchè sulle ossessioni e sull'umore e i pensieri suicidi. Adesso il mio problema più grande è che durante il lavoro sono parecchio svogliato e mi annoio e stanco facilmente e dimentico le cose che mi dicono i colleghi frequentemente ed essendo un lavoro abbastanza ripetitivo dove bisogna essere concentrati la difficoltà di concentrazione mi impedisce di lavorare bene. Questo a dire la verità mi capita anche fuori dall'ambito lavorativo in ogni attività che richiede concentrazione mentale , mi sforzo per cercare di essere sempre concentrato e attento ma non riesco la mia mente divaga sempre dalle attività che sono noiose e ripetitive come quelle lavorative e ho paura di essere licenziato perchè a causa della mia disattenzione potrei creare danni.

[#3]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
chieda alla sua psichiatra, data la persistenza della sintomatologia da lei menzionata, se intende valutare un cambio di terapia quale quello da lei descritto.
Cordialità
Dr. Roberto Di Rubbo

[#4]  
Dr. Giuseppe Quaranta

32% attività
8% attualità
16% socialità
PISA (PI)
SAN MARZANO DI SAN GIUSEPPE (TA)
BENEVENTO (BN)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
Gentile utente,

riferisce stanchezza, difficoltà a concentrarsi e sonnolenza, che il suo psichiatra imputa a un lieve ADHD diagnosticato dopo la prescrizione dei farmaci e lei alla paroxetina.

Io francamente invece non capisco cosa c'entri l'olanzapina con la sua diagnosi di disturbo ossessivo compulsivo. L'olanzapina è un farmaco antipsicotico che può dare tutti gli effetti collaterali che lei lamenta.

Si rivolga al suo curante per la decisione sul da farsi.
Dr. Giuseppe Quaranta
giuseppe.quarant@gmail.com