Utente 386XXX
Buongiorno,
da maggio di quest'anno l'incompatibilità tra benzodiazepine e guida di un mezzo è ormai ancor più manifesta dato l'inserimento in via sperimentale dei drug-test nei posti di blocco.
Questo mi ha dato motivazione per interrompere definitivamente l'uso costante di Alprazolam (mediamente 1,5 mg al giorno). Dato che la riduzione dovrà essere graduale e quindi dovranno passare diversi mesi dalla sua effettiva interruzione, volevo chiedervi se nel frattempo si può sostituire questa classe di principi attivi con una ammessa dal codice della strada, come per esempio la nicotina, e non compresa nei controlli dei posti di blocco.
Siccome sono un tipo ansioso e nel futuro potrei avere sporadicamente comunque bisogno di un farmaco, questa domanda vale anche per il dopo interruzione. Vi ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Se lei assume il farmaco per motivi terapeutici esso può essere presente entro certi limiti.

In ogni caso come da condizioni di servizio non si forniscono variazioni prescrittive per le quali è invitato a rivolgersi al suo psichiatra.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 386XXX

Buongiorno la ringrazio per la risposta.
Tuttavia negli attuali drug test sulle strade, al contrario delle soglie di tolleranza dell'alcool previste dalla legge, per le benzodiazepine non esiste alcuna tolleranza. Basta essere positivi a tale sostanza che la patente viene ritirata e si ricevono altre sanzioni di vario tipo tra cui penali.

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Proprio la Asl a cui appartiene fornisce un opuscolo relativo all'uso di sostanze vietate per la guida e le benzodiazepine non rientrano in tali sostanze.

Ovviamente l'uso deve essere terapeutico, certificato ed i dosaggi eventualmente riscontrati non devono superare le soglie che possono essere considerate di abuso.

Oltretutto per il prelievo devono essere presenti delle condizioni psicofisiche che possono far sospettare una alterazione.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 386XXX

Grazie dottore, seguirò il suo consiglio di approfondire meglio.
Mi permetta una considerazione. Sembra che ormai i tempi in cui le benzodiazepine stavano in una zona grigia del codice della strada e quindi più o meno tollerate stia ha definitivamente vacillando con i nuovi provvedimenti del legislatore.
Cordiali saluti.

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Le due condizioni sono differenti dalla sua.

La sua Asl fornisce indicazioni differenti.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139