Durata della terapia antidepressiva.

Ho 67 anni e sono stato depresso per circa 30 anni, dal 1970 al 2000.
Dal 2001 con l'aiuto di psicofarmaci l'ho finalmente superata.
Da quella data prendo giornalmente tra colazione - pranzo e cena:
20 mg di Elopram 1 a colazione e 1 a pranzo
25 mg di Noritren 1 a colazione 1 a pranzo 2 a cena
100 mg Neurontin 2 a colazione 1 a pranzo 2 a cena.

Con queste dosi da ben 15 anni, mi sento rinato. Sto benissimo e la depressione è completamente scomparsa.

Da circa 10 anni non vado più dal psichiatra che mi ha fatto rinascere, per paura che mi faccia interrompere le medicine e che possa ricadere nel "male oscuro".

Il solo pensiero di non prendere più questi psicofarmaci mi mette in crisi, dopo 30 anni di depressione ho paura che possa ricaderci.

Che ne pensate se continuo questa cura a tempo indeterminato, considerando che almeno 2 volte l'anno faccio tutti gli esami del sangue e delle urine ed i valori sono sempre nella norma.

Spero che non mi rispondete di ridurre o sospendere la terapia.

Gentilmente, chiedo il Vostro parere a continuarla PER SEMPRE.

Cordiali saluti
Jack Folla








































[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 40.8k 991 63
Non vi sono controindicazioni all'uso continuativo, comunque la terapia andrebbe monitorata da uno specialista in psichiatria.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dott. Ruggiero, anche per la rapidità della risposta.