x

x

Tolleranza xanax

Buonasera,
Sono un ragazzo di 16 anni che da mesi soffre di un disturbo psicosomatico che consinste in un bisogno urgente di urinare in situazioni di stress. Premetto che non sono nemmeno assolutamente certo che la causa sia psichica perché purtroppo non ho potuto ancora accedere al colloquio psichiatrico perché non ho 17 anni compiuti ( li compierò fra 20 giorni). L'inizio della scuola è stata un'esperienza traumatica poiché ogni mattina avevo la diarrea (con muco) e durante la mattina la sintomologia rendeva la mia giornata abbastanza ingestibile. Allora in attesa del consulto psichiatrico il medico mi ha permesso di prendere lo Xanax 0.25mg due volte al giorno (mattina e sera), e i risultati sono stati ottimi (è scomparsa completamente la colite). Il quesito che mi turba è: prendendo con questa regolarità l'ansiolitico, da qua a qualche settimana (l'ho cominciato ad assumere da tre giorni solamente la sera e da oggi mattina e sera), comincerò a tollerare il dosaggio e tornerò alla situazione di partenza? Sinceramente non ho intenzione né di aumentare le dosi né di rischiare qualche sorte di dipendenza e quindi Vi prego cordialmente di alleviare le mie preoccupazioni.
Grazie anticipamente.

Ps. Ho fatto una miriade di esami che escludono la maggior parte dei disturbi fisici correlati alla mia sindrome.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
Sono disponibili i servizi di neuropsichiatria infantile che prevedono l'accesso a pazienti minorenni.

Non capisco perché non sia stato indirizzato presso tali servizi.

L'uso di xanax può comunque nel tempo creare dipendenza.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Attivo dal 2016 al 2016
Ex utente
Grazie della risposta tempestiva ma vorrei più che altro sapere se nel corso di venti giorni l'alprazolam mi garantirà nelle medesimi dosi che ho scritto i medesimi effetti. Oppure nel corso di qualche giorno ritornerò a stare male?
E mi permetta si farLe un'ultima domanda.
All'umbulatorio di psichiatria mi hanno detto che per accedere al colloquio devo avere 17 anni? È vero oppure devo essere maggiorenne?
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
Lo xanax le darà dipendenza e personalmente non concordo con l'uso di prodotti benzodiazepinici per pazienti minorenni.

Tra l'altro lei non potrebbe accedere neanche a questo servizio in quanto minorenne.

La regolamentazione può variare da regione a regione, in ogni caso essendo lei minorenne deve essere accompagnato da un genitore che esercita la patria potestà.
I servizi per minorenni dovrebbero essere quelli della neuropsichiatria infantile e non quelli per la psichiatria per adulti soprattutto per un disturbo che ipoteticamente si potrà risolvere in un periodo di trattamento breve.