x

x

Esaurimento nervoso?

Gentili medici,
sono una studentessa universitaria, che per problemi economici familiari sopraggiunti, non ho potuto frequentare l'università ,nè sostenere un esame da un anno e mezzo. Intanto ho lavorato, facendo anche lavori pesanti, per essere autonoma ed aiutare la famiglia. In tutto ciò, ho preso dei kg, arrivando a pesare 65 kg per 1.60 di altezza a 26 anni. Dopo la tristezza e lo sconforto per non riuscire ancora a riprendere l'attività universitaria e la frustrazione, e la malattia di mio fratello minore, è arrivato anche il colpo di grazia...il mio ragazzo mi ha intimato di non farmi vedere da lui (abitiamo in città diverse, non lontanissime), finchè non raggiunga i 50 kg di peso perchè, dopo avermi vista a settembre, ha detto che gli faccio schifo e che soffre a vedermi grassa e che , nonostante le sue spasimanti, non mi ha mai tradita perchè credeva in me.Dopo avermi dato quest'ultima possibilità, di dimagrire, all'inizio mi scriveva e mi chiamava regolarmente, poi ha scemato e se non gli scrivevo io, potevano passare anche settimane. Allorchè mi sono fatta sentire, e lui appunto, mi ha detto che non vuole vedermi finchè non peso 50 kg ed ora mi tratta freddamente. Ho un fratello con D.O.C., genitori sofferenti per questa situazione, la situazione economica che dovrebbe sistemarsi a breve ma che ci esaspera, io sono frustrata e triste perchè non posso ancora riprendere gli studi e quest'ultima mazzata mi ha sconvolta. Stiamo insieme da due anni e mezzo,la fissazione per il peso l'ha sempre avuta, io non faccio che piangere, le mie giornate sono sempre uguali, non ho voglia di fare e in più,temo di avere un esaurimento nervoso, perchè scatto alla minima offesa che mi si rivolge, o alla minima critica , reagendo violentemente anche contro i parenti. Non so cosa fare. Premetto che ho sofferto d'ansia e attacchi di panico. Grazie mille.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.6k 897 60
A parte il fatto che la pretesa che lei abbia un peso inferiore è proprio fuori dal mondo, se questo signore pensa che il suo peso sia un problema dovrebbe forse farsi visitare da qualcuno.

Primariamente la perdita di peso deve essere scelta per motivi di salute e non per piacere agli altri. Invece di colpevolizzarla dovrebbe stimolarla.

Farebbe meglio a stimolare la sua autostima e mollare il tipaccio definitivamente.

Se invece ha dei disturbi di qualche tipo sarebbe utile fare nuovamente una visita psichiatrica.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/