Utente 362XXX
Buongiorno dottore
sono una signora di 44 anni fortemente ipocondriaca e spaventata.
Negli ultimi tempi ho l'ansia per la misurazione della pressione arteriosa, Premetto di avere sempre avuto valori tendenti al basso (anche 98 su 58) ma ultimamente mi capita che appena misuro la pressione inizia a battermi forte il cuore e addirittura tremo e vedo valori come 137 massima su 58/60 di minima.
La minima raramente supera i 60
Dopo pochi minuti (a volte ne basta anche solo uno) cerco di calmarmi, i battiti rallentano e scende anche la pressione . Oggi ad esempio appena misurata era 124 58 e forse mi sono agitata per questo "124" ed ecco che è salita a 137 per poi scendere immediatamente nelle successive misurazioni ;
appena calmata i valori rilevati erano 110/98 massima e 58/60 la minima e 66 battiti.
Vorrei chiedere se è possibile che questa mia ansia mi provochi tutto cio'....
E' ormai una cosa maniacale... proverei la pressione ogni momento e faccio tantissime misurazioni in pochi minuti.Al mattino appena alzata ho già l'ansia di provare la pressione....
Il fatto che scenda subito è indice che le prime misurazioni risentono della mia paura?
Mi consiglia di non provarla per un po?
La ringrazio dottore se mi vorrà rispondere gentilmente cosi da potermi magari calmare perchè questa mia fissa sta mettendo in crisi la mia vita privata.
grazie mille

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Penso che la sua ossessione per i valori pressori sia di pertinenza psichiatrica.
I suoi valori pressori sono perfettamente normali, e' la sua ossessione per tali valori che penso meriti una valutazione psichiatrica e per questo sposto il suo consiglio nell'apposita' area.

Cordailita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Tutto questo provare la pressione a cosa dovrebbe servire ? Cioè cosa dovrebbe scongiurare ? Al di là di quanto le misurazioni singole risentano dello stato del momento, che mi pare una questione inconcludente, il problema che lei esprime consiste nel fatto che si misura in continuazione la pressione, quindi su questo c'è bisogno di un intervento eventualmente.
Si è mai rivolta a uno psichiatra ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#3] dopo  
Utente 362XXX

grazie dottore

non mi sono mai rivolta ad uno psichiatra e ho paura non mi possa aiutare. Ho molta paura di questa cosa e mi provo la pressione per cercare di tenerla controllata...
cosa mi consiglia?
grazie

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Ho capito che la vuole tenere controllata, ma a che pensa le serva ? In tutto questo controllo non controlla invece i fattori che le possono essere utili, tipo andare da uno psichiatra.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 362XXX

dunque dottore le spiego...
ad aprile ho perso mio cognato per un aneurisma cerebrale dopo 4 anni di stato vegetativo.
Da allora ho questo incubo e ho paura che la pressione si alzi...
Ho capito che quando vedo valori alti è per la mia agitazione ... il solo fatto di mettere la macchinetta mi fa alzare battiti e pressione massima ma davvero non so cosa fare e ho paura che uno psichiatra non mi aiuti.... come faccio a superare una paura cosi....
grazie per l'aiuto

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Questa fissazione è quindi il suo problema. Lo psichiatra non la aiuta a misurare meglio la pressione, ma a liberarsi di questa fissazione.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 362XXX

grazie
lo so ma devo prima riuscire a non misurarla piu...
vorrei prima sapere che i valori che vedo sono frutto della mia agitazione...
per questo avevo chiesto anche al cardiologo
questi valori sono per la mia fissazione?
grazie

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non ha assolutamente capito.
Deve curare questa fissazione. Cioè prima deve smettere di essere fissato, e dopo si cura ? E che senso ha questo discorso ?

Lei ora deve ragionare su questi numeri, il suo ragionamento deve passare di lì
Se uno ha una fissazione, che significa chiedersi se i valori sono per la fissazione ? Con questo ragionamento si capisce che comunque per Lei il probema sono "i valori".

Vada da uno psichiatra.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it